Mons. Auza all'Onu: oltre 40 milioni le vittime della tratta

Pubblicato in Notizie
Letto 1839 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

09 SL tratta esser umani“La Santa Sede e la lotta contro il traffico di esseri umani”. E’ stato questo il tema sviluppato da mons. Bernardito Auza, osservatore permanente della Santa Sede alle Nazioni Unite, in occasione della conferenza inaugurale a New York, nei giorni scorsi, della nuova cattedra della Cassamarca Foundation su globalizzazione e migrazione presso la Fordham University.

Oltre 40 milioni le vittime della tratta nel mondo

Il fenomeno del traffico di esseri umani è impressionante. Le vittime della tratta - ha detto il presule ricordando alcune recenti stime - sono circa 40 milioni. E a questo popolo di persone ridotte in schiavitù - ha affermato mons. Auza - si aggiungono ogni anno più di tre milioni di persone. Quasi l’80 per cento delle vittime sono donne e bambini. La tratta - ha precisato - è un’industria che genera ogni anno profitti per oltre 32 miliardi di dollari all’anno.

Nessun Paese è immune

Gli enormi progressi scientifici possono far pensare che la schiavitù sia una pagina del passato. Ma quando esaminiamo la realtà – ha affermato il presule – restiamo scioccati di come questa piaga - declinata in tutte le sue moderne forme - sia ancora presente, anche se con modalità più sommerse rispetto al passato. Si tratta in realtà di un fenomeno in crescita ed alimentato da conflitti e da povertà estrema. Ed è un flagello che non conosce confini. Nessun Paese – ha osservato il presule – è immune.

Il traffico di esseri umani sfrutta anche i flussi migratori

La tratta è legata anche alle conseguenze negative della globalizzazione e ai flussi di migranti e di rifugiati. Soffermandosi in particolare su questo fenomeno, mons. Auza ha ricordato che, secondo stime riferite al 2015 delle Nazioni Unite, i migranti internazionali nel mondo sono oltre 250 milioni. Rispetto al 2000 – ha fatto notare il nunzio - si è registrato un incremento del 40%. Sempre nel 2015, più di 65 milioni di persone sono state sfollate a causa persecuzioni, conflitti e violenze. In questi dati si riflettono, spesso, le moderne forme di schiavitù e le sofferenze di milioni di persone indifese e vulnerabili.

La comunità internazionale elimini l’ignominia della tratta

Mons. Auza, ricordando che tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030 c’è anche quello di adottare misure efficaci per sradicare il lavoro forzato, porre fine alla schiavitù moderna e alla tratta degli esseri umani. La comunità internazionale - ha aggiunto - deve assicurare il proprio impegno per eliminare questa “ignominia”.

L’impegno della Chiesa contro il traffico di esseri umani

La Chiesa cattolica – ha ricordato inoltre mons. Auza - è fortemente impegnata per eliminare la piaga della tratta e, attraverso le proprie strutture, offre un prezioso contributo. I Pontefici hanno ripetutamente denunciato e condannato questo turpe traffico. Con le sue parole e azioni – ha detto il presule – Papa Francesco ha messo in chiaro che questa è una delle priorità del suo Pontificato. L’osservatore permanente della Santa Sede all’Onu ha ricordato infine il discorso del Papa, il 25 settembre del 2015, rivolto ai membri dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. “Si deve aver cura – affermava il Santo Padre in quella occasione - che le nostre istituzioni siano realmente efficaci nella lotta contro tutti questi flagelli”. “Si devono prendere – aggiungeva – misure concrete e immediate”. (A cura di Amedeo Lomonaco)

Gli ultimi articoli

Amazzonia: un luogo teologico missionario

29-02-2024 Missione Oggi

Amazzonia: un luogo teologico missionario

Il Vicariato Apostolico di Puerto Leguizamo - Solano in Colombia sta svolgendo un corso di introduzione per i missionari che...

Leggi tutto

Kenya: "Siate i nuovi Mosè dei nostri giorni", dice il vescovo di Murang'a

29-02-2024 Missione Oggi

Kenya: "Siate i nuovi Mosè dei nostri giorni", dice il vescovo di Murang'a

Il vescovo della diocesi di Murang'a, in Kenya, Mons. James Maria Wainaina Kung'u, ha invitato i missionari della Consolata a...

Leggi tutto

Burkina Faso, il vescovo di Dori: “Al sangue dei terroristi rispondiamo con l’amore”

29-02-2024 Notizie

Burkina Faso, il vescovo di Dori: “Al sangue dei terroristi rispondiamo con l’amore”

Dopo l’attacco ad una parrocchia costato la vita ad una decina di persone, il titolare della diocesi colpita e presidente...

Leggi tutto

III Domenica di Quaresima / B - “Non fate della casa del Padre mio un mercato”

29-02-2024 Domenica Missionaria

III Domenica di Quaresima / B - “Non fate della casa del Padre mio un mercato”

Es 20,1-17Sal 181Cor 1,22-25Gv 2,13-25 Nella liturgia della III Domenica di Quaresima (B) viene sottolineato il vero culto che l’uomo può...

Leggi tutto

Roraima: "Lavanderia Padre Luisinho"

29-02-2024 I Nostri Missionari Dicono

Roraima: "Lavanderia Padre Luisinho"

"Orinoco" e Luisinho si incontrano al di là dei confini. A Roraima, nel nord del Brasile, non sono poche le...

Leggi tutto

Padre Ashenafi: “studiare la storia mi avvicina alla missione”

27-02-2024 I Nostri Missionari Dicono

Padre Ashenafi: “studiare la storia mi avvicina alla missione”

La situazione attuale e futura della missione ad gentes esige dei missionari qualificati per svolgere con competenza il servizio pastorale...

Leggi tutto

Venezuela: Caracas e Mosca, amore interessato

27-02-2024 Notizie

Venezuela: Caracas e Mosca, amore interessato

Maduro e un'opposizione tutta femminile In attesa di stabilire la data delle elezioni presidenziali, il governo Maduro prova a fermare un'opposizione...

Leggi tutto

Ucraina: “La vita è cambiata”

26-02-2024 I Nostri Missionari Dicono

Ucraina: “La vita è cambiata”

Sono passati due anni da quando la guerra in Ucraina è iniziata con l'invasione russa.  In tutto il mondo, le...

Leggi tutto

Conferenza Regionale programma la missione in Etiopia

26-02-2024 Missione Oggi

Conferenza Regionale programma la missione in Etiopia

I missionari delle missioni di Weragu, Gambo, Halaba, Modjo, pieni di zelo e con il cuore colmo di storie e...

Leggi tutto

Articoli correlati

onlus

onlus