Sudafrica-Eswatini: rafforzare la vita comunitaria

Sudafrica-Eswatini: rafforzare la vita comunitaria Foto: John Bosco Othieno

L'ottava Conferenza della Delegazione dei Missionari della Consolata in Sudafrica-Eswatini si è svolta presso il Pax Christi Centre, diocesi di Newcastle-Dundee, dal 13 al 17 maggio 2024.

All'incontro hanno partecipato 15 missionari che lavorano nella Delegazione e due seminaristi del Seminario Teologico Merrivale. Dalla Direzione Generale erano presenti il Vice Superiore Generale, padre Michelangelo Piovano, il Consigliere Generale incaricato della Formazione e degli Studi, padre Mathews Odhiambo e il Consigliere Generale per l’Africa, padre Erasto Mgalama.

Le disposizioni della Conferenza si sono concentrate sui vari modi per valorizzare e rivitalizzare la spiritualità missionaria e il carisma dell'Istituto, nonché per dare impulso all'animazione missionaria e alla promozione delle vocazioni, alla formazione (di base e continua) dei missionari e all'auto sostenibilità economica della Delegazione.

20240521Sudafrica3

I missionari partecipanti alla Conferenza  a Newcastle con mons. Jose Luis Ponce de León

La necessità di rafforzare la vita spirituale dei singoli missionari e la vita comunitaria è stata sottolineata sia dai partecipanti alla Conferenza che dalla Direzione Generale. Questa enfasi è stata motivata dalla realtà missionaria sudafricana, in cui le parrocchie hanno spesso un solo missionario a causa delle strutture e delle politiche diocesane o della carenza di personale nella Delegazione.

Padre Michelangelo e gli altri Consiglieri generali hanno insistito sul fatto che la vita comunitaria è fondamentale per il carisma della Consolata e hanno affermato che la cura della propria vita spirituale e l'approfondimento continuo della identificazione con il carisma dell'Istituto sono basi vitali per una sana vita comunitaria, in qualsiasi forma.

“Alcuni di voi non vivono sempre insieme, altri vivono da soli. Questo non è la nostra situazione normale. Per questo motivo, abbiamo bisogno di più maturità, più amore per la famiglia, più identificazione, vivendo tutti quegli aspetti che avete previsto come base della vita comunitaria”, ha ribadito padre Michelangelo. “L'adesione coerente a questi elementi essenziali della vita dell'Istituto avrà un impatto positivo sul modo in cui i missionari condividono e partecipano alla vita della Delegazione e sulle missioni e le persone affidate alle loro cure”, ha aggiunto.

20240521Sudafrica6

La Conferenza è stata molto apprezzata da parte dei rappresentanti della Direzione Generale, con enfasi sull’ottima preparazione dell'Instrumentum Laboris. Tuttavia, ai membri della Delegazione è stato chiesto di dedicarsi in modo collaborativo alla realizzazione degli obiettivi della Conferenza. “Sostenetevi e amatevi l'un l'altro, e non lasciatevi scoraggiare dalle sfide che possono presentarsi lungo il cammino", ha sottolineato padre Erasto Mgalama.

Il Superiore della Delegazione, padre Nathaniel Kagwima, nel suo intervento prima della conclusione dell'incontro, ha ringraziato la Direzione Generale per la visita e la guida offerta, soprattutto durante la Conferenza. Si è inoltre congratulato con tutti i membri della Delegazione per l'impegno profuso nella preparazione e nel successo della riunione. Tuttavia, ha esortato i missionari ad avere impegno e prontezza nell'attuazione degli Atti della Conferenza. "Approvando questo documento all'unanimità, abbiamo siglato un'alleanza di sottomissione e di adesione ad esso", ha concluso padre Nathaniel.

20240521Sudafrica7

Dopo la chiusura ufficiale della Conferenza, si è celebrato la Santa Messa presieduta dal Mons. Graham Rose, vescovo della Diocesi di Dundee, che ha espresso la sua gratitudine ai Missionari della Consolata per il dono della fede nella Diocesi. Basando la sua omelia sulla Beatitudine, "Beati i poveri in spirito", ha invitato i missionari ad apprezzare il loro costante bisogno di Dio, che è il centro di tutto. “È il Signore che tiene insieme le persone come individui e come comunità e senza di Lui cominciamo a crollare”, ha avvertito il vescovo.

La mattina del 17 maggio 2024, giorno della dispersione, Mons. Jose Luis Ponce de León, IMC, vescovo della diocesi di Manzini in Eswatini, ha presieduto la celebrazione eucaristica. Nella sua omelia, ha affermato che una Conferenza offre sempre una sorta di momento penitenziale, proprio perché “guardando alla nostra vita come individui, comunità e Delegazione, ci rendiamo conto che siamo un po' lontani da ciò che siamo chiamati ad essere, e quindi rinnoviamo la nostra disponibilità a questa chiamata”.

2024040521Sudafrica5

Padre Mathews, padre Michelangelo e padre Erasto con mons. Jose Luis Ponce de León

In questo senso, ha detto il vescovo José Luis, bisogna fare due professioni: la prima è la professione di fede, che afferma l'intimità con il Signore e la conseguente dipendenza dalla sua grazia e dal suo potere. Questa professione dà la certezza che “attraverso di noi il Signore è all'opera in modi che non possiamo vedere”. L'altra professione, secondo il vescovo, “è quella dell'amore che non solo afferma la propria unione con Cristo, ma spinge anche la persona a incontrare gli altri in una missione d'amore, una missione di consolazione”.

La visita della Direzione Generale alla Delegazione si è conclusa ufficialmente con una Santa Messa il 20 maggio 2024 nel Seminario Teologico di Merrivale. Padre Mathews Odhiambo, è stato il celebrante principale, a nome della Direzione Generale, ha espresso la sua sincera gratitudine e il suo apprezzamento al Consiglio di Delegazione e a tutti i missionari per l'ospitalità offerta loro e per l'evidente grande lavoro che stanno svolgendo.

20240521Sudafrica

Ha anche incoraggiato i seminaristi a dare il meglio di sé per il bene dell'Istituto. “Siete nel posto giusto e nelle mani giuste. La Consolata è una congregazione molto buona, tra qualche anno l'Istituto sarà nelle vostre mani e sarà vostra responsabilità portarlo al livello successivo”, ha detto padre Mathews e ha concluso facendo una breve panoramica della congregazione in Asia, e ha apprezzato particolarmente il seminario per aver sempre donato all'Istituto missionari zelanti per lavorare in Asia.

* John Bosco Othieno, studente del seminario teologico di Merrivale, Sudafrica.

20240521Sudafrica2

Last modified on Sunday, 02 June 2024 14:59

Gli ultimi articoli

Missionarie della Consolata celebrano 100 anni di Consolazione in Etiopia

17-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Missionarie della Consolata celebrano 100 anni di Consolazione in Etiopia

Come meglio allora ringraziare il Signore per la Sua bontà? Arrivate in Etiopia nel marzo del 1924, le Suore Missionarie della...

Una serata a Senigallia per padre Matteo Pettinari

17-06-2024 Notizie

Una serata a Senigallia per padre Matteo Pettinari

La vita donata, la vita che chiede vita. La diocesi di Senigallia rende omaggio a padre Matteo Pettinari, IMC, a...

Un percorso spirituale verso la canonizzazione

16-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Un percorso spirituale verso la canonizzazione

Stiamo vivendo la novena della Consolata in un clima molto speciale, quest’anno: dopo aver ricevuto la splendida notizia del decreto...

Fratelli Servi del Cuore Immacolato di Maria in festa

16-06-2024 Notizie

Fratelli Servi del Cuore Immacolato di Maria in festa

“La vergine mi inspira a fondare l’Istituto dei Fratelli”. Così affermava mons. Attilio Beltramino, missionario della Consolata e primo vescovo...

La durata in ufficio del parroco religioso

14-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

La durata in ufficio del parroco religioso

Dopo tre anni di ricerca-studio, nella Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università Urbaniana in Roma, il missionario della Consolata...

Etiopia: da mercanti a “promotori di sviluppo”

14-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Etiopia: da mercanti a “promotori di sviluppo”

In occasione del centenario della presenza delle Suore missionarie della Consolata in Etiopia (1924-2024),  offriamo alcune spunti di lettura per...

II Convegno Internazionale Warao: 10 anni di diaspora

14-06-2024 Notizie

II Convegno Internazionale Warao: 10 anni di diaspora

Una delle opzioni pastorali dei Missionari della Consolata in Venezuela, dal 2006, è l'accompagnamento del popolo Warao nel Vicariato di...

XI Domenica del TO / B - Il Regno di Dio è come il seme gettato nella terra

12-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

XI Domenica del TO / B - Il Regno di Dio è come il seme gettato nella terra

Ez 17,22-24; Sal 91; 2Cor 5,6-10, Mc 4,26-34 La fiducia, la speranza e il coraggio in Dio sono le parole tematiche...

Giornata mondiale contro il lavoro minorile

12-06-2024 Notizie

Giornata mondiale contro il lavoro minorile

Lavoro minorile, infanzia negata per 160 milioni di bambini. Secondo le agenzie della Nazioni Unite il fenomeno è in crescita...

Articoli correlati

onlus

onlus

consolata news 2

 

Contatto

  • Viale Mura Aurelie, 11-13, Roma, Italia
  • +39 06 393 821