Avvento. Cammini di santità

Avvento. Cammini di santità Foto SozziJA
Pubblicato in Preghiera missionaria
Vota questo articolo
(0 Voti)
PAROLA DI DIO

In quei giorni, per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei. Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccarìa. Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni». Le dissero: «Non c’è nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome». Allora domandavano con cenni a suo padre come voleva che si chiamasse. Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è il suo nome». Tutti furono meravigliati. All’istante gli si aprì la bocca e gli si sciolse la lingua, e parlava benedicendo Dio. Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di tutte queste cose.

Tutti coloro che le udivano, le custodivano in cuor loro, dicendo: «Che sarà mai questo bambino?». E davvero la mano del Signore era con lui. (Lc 1,57-66)

CON LA GUIDA DELLA STELLA

Che strano accompagnare i pastori! Che strano solleticare il loro cuore ad alzarsi di notte, mettere in movimento il gregge sfinito dopo una giornata di pascolo e fidarsi di una come me… che non ho voce se non il bagliore! Ma tanto è bastato! Perché i pastori, rappresentanti sindacali di tutti i semplici della terra, non hanno bisogno di discorsi, non hanno bisogno di un ritorno, non hanno bisogno di ricompense… ma seguono l’istinto per il bene! E in quella notte, in quella notte in cui tutto ormai era pronto per accogliere il Bambino, il cui vagito avrebbe bucato il buio di Betlemme e la cui voce avrebbe bucato le sordità di Israele, loro si fecero trovare disponibili, pronti, con la cintura ai fianchi e la lucerna accesa, appena fuori dalla porta di quella stalla nella cui mangiatoia, a breve, Maria e Giuseppe avrebbero adagiato Gesù.

Mistero possibile solo ai semplici, quello di Dio! Mistero possibile solo ai pastori di ogni tempo, che hanno l’istinto per le cose di lassù e sanno leggere i segni dei tempi per giungere ad adorare il Signore della storia, riversando briciole di Luce con la loro vita.

È successo a Lucia, che ha investito Siracusa con la sua fede salda. È successo a Francesco, che ha investito Assisi con la sua passione per la povertà. È successo ad Edith, che ha investito Auschwitz con la forza del suo pensiero. È successo a Tonino, che ha investito Molfetta con il profumo della sua autenticità. È successo a Gianna, che ha investito Magenta con il suo scegliere la vita del grembo ad ogni costo e prima di se stessa. È successo a Carlo, che ha investito Milano ed internet col suo entusiasmo giovane per l’Amore. E può succedere a chiunque, se ascolta la mia voce, voce di stella, voce di Luce, che risveglia continuamente la voglia di progettare felicità.

ORAZIONE

O Emmanuele, nostro re e legislatore, speranza e salvezza dei popoli: vieni a salvarci, o Signore nostro Dio.

Contemplando ormai vicina la nascita del tuo Figlio, rivolgiamo a te la nostra preghiera: ci soccorra nella nostra indegnità il Verbo che si è fatto uomo nascendo dalla Vergine Maria e si è degnato di abitare in mezzo a noi.

Altro in questa categoria: Avvento. Si alzó in fretta »

Gli ultimi articoli

Padre Ashenafi: “studiare la storia mi avvicina alla missione”

27-02-2024 I Nostri Missionari Dicono

Padre Ashenafi: “studiare la storia mi avvicina alla missione”

La situazione attuale e futura della missione ad gentes esige dei missionari qualificati per svolgere con competenza il servizio pastorale...

Leggi tutto

Venezuela: Caracas e Mosca, amore interessato

27-02-2024 Notizie

Venezuela: Caracas e Mosca, amore interessato

Maduro e un'opposizione tutta femminile In attesa di stabilire la data delle elezioni presidenziali, il governo Maduro prova a fermare un'opposizione...

Leggi tutto

Ucraina: “La vita è cambiata”

26-02-2024 I Nostri Missionari Dicono

Ucraina: “La vita è cambiata”

Sono passati due anni da quando la guerra in Ucraina è iniziata con l'invasione russa.  In tutto il mondo, le...

Leggi tutto

Conferenza Regionale programma la missione in Etiopia

26-02-2024 Missione Oggi

Conferenza Regionale programma la missione in Etiopia

I missionari delle missioni di Weragu, Gambo, Halaba, Modjo, pieni di zelo e con il cuore colmo di storie e...

Leggi tutto

L’angoscia del Papa per i rapimenti in Nigeria e le violenze in RD Congo

25-02-2024 Notizie

L’angoscia del Papa per i rapimenti in Nigeria e le violenze in RD Congo

Appello all’Angelus per i due Paesi africani. Francesco si unisce alla preghiera di pace dei vescovi congolesi auspicando “un dialogo...

Leggi tutto

La commemorazione dell’Allamano 1926

25-02-2024 Triennio Allamano

La commemorazione dell’Allamano 1926

Mons. Giovanni Battista Ressia (1850-1933), originario da una famiglia di contadini di Vigone (TO), fece i primi studi fino alla...

Leggi tutto

Corea: un abbraccio senza confini

24-02-2024 Missione Oggi

Corea: un abbraccio senza confini

Le speranze di padre Pietro Han, IMC, di arrivare un giorno alla riconciliazione fra le due Coree La foto si può...

Leggi tutto

Un regalo inaspettato

23-02-2024 I Nostri Missionari Dicono

Un regalo inaspettato

Un viaggio nella savana africana dove la dolcezza delle caramelle diventa la chiave che apre le porte alla connessione umana...

Leggi tutto

Enzo Bianchi e Ignazio Ingrao: "Cinque domande che agitano la Chiesa"

23-02-2024 Missione Oggi

Enzo Bianchi e Ignazio Ingrao: "Cinque domande che agitano la Chiesa"

Si è svolto giovedì 15 febbraio al Polo Culturale “Cultures And Mission” dei Missionari della Consolata a Torino l’incontro «Le sfide...

Leggi tutto

Articoli correlati

onlus

onlus