Jun 05, 2020 Last Updated 1:45 PM, Jun 4, 2020

«LO SPOSO CROCIFISSO»

Visite: 679 volte

CANTO INIZIALE

Dopo che si è portato processionalmente il Crocifisso all’Altare, ciascun membro del Cenacolo deponga il lume che ha in mano ai piedi del Crocifisso.

Padre: Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Tutti: Amen.

Padre: Fratelli, eletti secondo la prescienza di Dio Padre mediante la santificazione dello Spirito per obbedire a Gesù Cristo e per essere aspersi del suo sangue, grazia e pace in abbondanza a tutti voi.

Tutti: E con il tuo spirito.

Guida: Il Redentore con la sua suprema offerta al Padre sull'altare della Croce rovesciò il regno della morte e ci spalancò le porte della vita eterna. La Croce appartiene all'aspetto misterioso del disegno divino di salvezza. Solo la sapienza e la potenza di Dio potevano rendere uno strumento di morte sorgente di vita. L'albero insanguinato della croce, col sangue versato di chi vi è salito per obbedienza, distrugge il peccato commesso all'origine della storia umana, la colpa di orgoglio e di egoismo. Solo il

Signore che è morto in croce ci può rivelare il mistero di amore e di grazia che essa contiene; ci può aiutare a portarla, dietro di lui, ogni giorno, perché continui la redenzione del mondo.

Questo Cenacolo di preghiera sia una viva testimonianza della nostra fede e del nostro amore per il Crocifisso, per Colui che ci ha dato tutto per la nostra salvezza.

Breve silenzio di adorazione

 

CANTO

 

ELOGIO ALLA CROCE

(tratto da Paolino da Nola, V° secolo)

1° Lettore : Preghiamo insieme dicendo: Tu sei la nostra speranza.

Tutti: Tu sei la nostra speranza.

1° Lettore : O croce, indicibile amore di Dio; croce, gloria del cielo: croce, salvezza eterna.

Tutti: Tu sei la nostra speranza.

1° Lettore : Sostegno dei giusti, luce dei cristiani, o croce, per te sulla terra Dio nella carne si è fatto schiavo; per te nel cielo l'uomo in Dio è stato fatto re; per te la luce vera è sorta, la notte fu vinta.

Tutti: Tu sei la nostra speranza.

1° Lettore : Sei diventata la scala per cui l'uomo sale al cielo. Sii sempre per noi, tuoi fedeli, la colonna e l'ancora: sostieni la nostra dimora, conduci la nostra barca.

Tutti: Tu sei la nostra speranza.

1° Lettore : Nella croce sia salda la nostra fede, in essa si prepari la nostra corona. Tutti: Tu sei la nostra speranza.

Padre: Preghiamo: Padre di infinita bontà e tenerezza, che mai ti stanchi di sostenere i tuoi figli e di nutrirli con la tua mano, donaci di attingere da Cristo Crocifisso la sublime conoscenza del tuo amore, perché rinnovati con la forza dello Spirito portiamo a tutti gli uomini le ricchezze della redenzione. Te lo chiediamo per il nostro Signore Gesù Cristo che vive e regna nei secoli dei secoli.

Tutti: Amen.

 

CAPIRE LA CROCE

2° Lettore : Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corinzi.

Fratelli, la Parola della Croce è stoltezza per quelli che vanno in perdizione, ma per quelli che si salvano, per noi, è potenza di Dio. Non ha forse Dio dimostrato stolta la sapienza di questo mondo? Poiché, infatti, nel disegno sapiente di Dio il mondo, con tutta la sua sapienza, non ha conosciuto Dio, è piaciuto a Dio di salvare i credenti con la stoltezza della predicazione. E mentre i Giudei chiedono i miracoli e i Greci cercano la sapienza, noi predichiamo Cristo crocifisso, scandalo per i Giudei, stoltezza per i pagani; ma per coloro che sono chiamati, sia Giudei che greci, predichiamo Cristo potenza di Dio e sapienza di Dio. Perché ciò che è stoltezza di Dio è più sapiente degli uomini, e ciò

che è debolezza di Dio è più forte degli uomini. Fratelli, Dio ha scelto ciò che nel mondo è stolto per confondere i sapienti, Dio ha scelto ciò che nel mondo è debole per confondere i forti, Dio ha scelto ciò che nel mondo è ignobile e disprezzato e ciò che è nulla per ridurre a nulla le cose che sono, perché nessun uomo possa gloriarsi davanti a Dio. Ed è per lui che voi siete in Cristo Gesù, il quale per opera di Dio è diventato per noi sapienza, giustizia, santificazione e redenzione.

Parola di Dio

Tutti: Rendiamo grazie a Dio

 

CANTO

 

LA CONTEMPLAZIONE DEL CROCIFISSO

3° Lettore : Da un’omelia attribuita a san Carlo Borromeo

Che cosa accade in me durante le lunghe ore di contemplazione di Gesù Crocifisso? Qualche volta mi accontento di guardare intensamente il corpo di Gesù, i suoi occhi, le sue ferite, le sue braccia aperte per accogliere tutti. Altre volte riunisco mentalmente attorno alla Croce gli altri episodi della vita di Gesù e scopro che la Croce li interpreta tutti, dalla nascita povera e umile all'infanzia nascosta e laboriosa, alla preferenza per i malati, per i piccoli, per i peccatori, per i poveri. Altre volte ancora, specialmente dopo alcune dure esperienze del ministero episcopale, porgo ai piedi della Croce di Gesù le malattie, le povertà, le miserie morali, i casi disperati, che vado incontrando ogni giorno.

Tutto questo però è l'attesa e la preparazione di un momento misterioso, a cui la mia anima si protende con intenso desiderio e insieme con timore e trepidazione. Non saprei nemmeno dare un nome a ciò che sperimento in quel momento. Potrei dire che avviene il passaggio dal dolore all'amore. Anche se avviene tante volte, mi pare sempre un'esperienza nuova. Ad un certo punto sento che tutta la mia persona viene afferrata dalla certezza luminosa che il Sangue di Gesù, le piaghe, la corona di spine, le sofferenze atroci dell'agonia e della morte sono «parole di amore». Il dolore rimane in tutta la sua durezza, ma è come attraversato e oltrepassato dalla forza con cui il Padre e Gesù, uniti in un'unica intenzione e in un'unica decisione, dicono il loro amore per me e per ogni uomo, si dicono pronti ad affrontare qualsiasi sofferenza per attrarre me e ogni uomo in quell'unico Spirito di amore, che fa di Loro una cosa sola.

A questo punto, senza che me ne accorga, mi sgorgano le lacrime. Mi lascio attrarre dall'amore. Capisco che un amore così immenso, come quello che viene vissuto sulla Croce, è capace di vincere ogni male. Sento che tutti gli uomini, che ho posto ai piedi della Croce col loro peso di peccato, di malattia, di povertà, di disperazione, vengono attratti con me da Gesù Crocifisso, provo un senso di consolazione e di pace. Poi, però, m'accorgo che non è sempre così. Io stesso, in certi momenti della mia vita, non penso a Gesù, non mi lascio attrarre totalmente dal suo amore. Penso agli uomini che non conoscono l'amore di Dio, lo disprezzano, lo rifiutano. Sgorgano allora altre lacrime: di pentimento per i miei peccati. e di immensa pietà per gli uomini. Penso al mio compito di vescovo, a quello che dovrei fare per annunciare l'amore di Dio. Davanti al Crocifisso verifico i miei propositi, chiedo luce per la mia azione pastorale, preparo le mie prediche, penso ai gesti di carità con cui recare l'amore di Dio ai poveri, ai malati, ai carcerati.

1 ° Lettore : O Dio nostro Padre, creatore del cielo, della terra e di ogni uomo, è sconvolgente che tu ci abbia amati fino a morire in croce per noi. E' un mistero troppo grande che affascina e spaventa e una vita intera non sarà sufficiente per abbracciarlo.

Tutti: Aiutaci, Signore, a sentirci amati da te, insieme e personalmente. Aiutaci a lasciarci permeare dalla tua accoglienza senza condizioni. Essa ci restituisce la dignità; su di essa si fonda il nostro diritto alla vita nonostante le tante miserie.

1° Lettore : O Padre, in Gesù morto in croce, ogni giorno allarghi le tue braccia alla nostra invocazione e al nostro abbraccio: aiutaci a non sottrarci mai al tuo amore e manda il tuo Spirito affinché viviamo secondo la dignità che tu ci hai restituito.

Tutti : Non permettere che passi giorno senza ricordare il tuo amore crocifisso per noi e non permettere che passi giorno che non sia gesto d'amore per un amore così grande, nel rispettare e amare la nostra vita, nel rispettare e amare la vita degli altri. Amen.

 

CANTO

 

LITANIE DELLA SANTA CROCE

Padre: O Cristo, adoriamo la tua Croce gloriosa, albero della nostra salvezza, vita per noi peccatori, grande espiazione, vittoria sulle nostre passioni, vanto dell'universo.

2° Lettore : O Croce, benedetta e santa. Tutti: Noi ti adoriamo.

2° Lettore : O Croce, fondamento della Chiesa. Tutti: Noi ti adoriamo.

2° Lettore : O Croce, stendardo dei cristiani. Tutti: Noi ti adoriamo.

2° Lettore : O Croce, redenzione degli uomini. Tutti: Noi ti adoriamo.

2° Lettore : O Croce, speranza dei peccatori. Tutti: Noi ti adoriamo.

2° Lettore : O Croce, fortezza dei martiri. Tutti: Noi ti lodiamo.

2° Lettore : O Croce, sostegno dei deboli. Tutti: Noi ti lodiamo.

2° Lettore : O Croce, sollievo degli afflitti. Tutti: Noi ti lodiamo.

2° Lettore : O Croce, luce nelle tenebre. Tutti: Noi ti lodiamo.

2° Lettore : O Croce, difesa nei pericoli. Tutti: Noi ti lodiamo.

2° Lettore : O Croce, principio della salvezza. Tutti: Noi ti benediciamo.

2° Lettore : O Croce, distruzione del peccato. Tutti: Noi ti benediciamo.

2° Lettore : O Croce, conservazione della grazia. Tutti: Noi ti benediciamo.

2° Lettore : O Croce, risurrezione dei morti. Tutti: Noi ti benediciamo.

2° Lettore : O Croce, chiave del paradiso. Tutti: Noi ti benediciamo.

 

CANTICO ALLA CROCE DI SANTA GEMMA

Una voce mi disse: Gemma, coraggio! Ti aspetto al Calvario: è verso quel monte che sei diretta. Ti voglio proprio mia sposa crocifissa.

O Croce, fa un po’ di posto anche a me accanto a Gesù...

O quando sarà che ardentemente stringerò con le braccia la mia Croce? O Croce santa, lascia che ti possa abbracciare! Lontana da te non trovo mai pace. Sì, è nella Croce che ho posto tutta la mia forza. O Croce, vicina a te mi sento forte. È sulla Croce, Gesù, che ho imparato ad amarti. Gesù, ...Ti cerco e Ti trovo sempre sulla Croce.

O Croce Santa, ricevi me insieme a Gesù... Ormai il mio cuore è tutto sulla Croce. Gesù,...Tu sei morto sulla Croce, fammici morire anche me... L'amo perché prima l'hai amata te, Gesù. Sì che la voglio, sì che la voglio, Gesù... Amo la Croce, la Croce sola. Accresci la Croce, allungamela Gesù, ho il coraggio di donarti tutto... Sono un frutto della tua passione, sono un germoglio delle tue piaghe.

No, non la ricuso, perché se ricuso la Croce, ricuso Gesù. O Croce santa, con te voglio vivere, e con te voglio morire, L'amo, sì, la Croce, perché so che la croce è sulle spalle di Gesù.

No, non basta aver sotto gli occhi la Croce, averla addosso; bisogna averla nel mezzo del cuore. La Croce è il regalo che Gesù prepara alle anime che si consacrano tutte a Lui.

Voglio una grazia dalla Mamma: mi deve dare una Croce, una Croce grossa grossa; questo è il regalo che chiedo; ma ben grossa, che possa con quella seguire il mio Gesù Crocifisso. Vorrei soffrire tutto io.

O Gesù, ...Soffro di più perché non ti posso aiutare, soffrendo con Te. Per amor tuo sono pronta a qualsiasi sacrificio. Fammi patire quello che vuoi. Tu soffri, fai soffrire anche me. Ti ringrazio che per amor tuo mi tieni in Croce. Sono in Croce davvero!

Se dovessi stare al mondo un momento senza soffrire, ti direi: Fammi morire. Non ti curare del pianto mio: Crocifiggimi pure... Sono contenta che le tue spine penetrino nell'anima mia. Se sarò compagna nelle pene, sarò anche compagna nella gloria.

ADORARE LA CROCE

Durante la seguente preghiera corale, ciascuno si avvicini al Crocifisso per compiere un atto di adorazione.

3° Lettore: Ripetiamo in canto: Ti adoriamo, o Cristo e ti benediciamo, perché con la tua Santa Croce hai redento il mondo.

Tutti: Ti adoriamo, o Cristo e ti benediciamo, perché con la tua Santa Croce hai redento il mondo.

3° Lettore : L'albero della disubbidienza diede al mondo la morte, l'albero della Croce la vita e l'immortalità. Ti adoriamo Signore Crocifisso; fa’ splendere su di noi la luce del tuo volto.

Tutti: Ti adoriamo, o Cristo e ti benediciamo, perché con la tua Santa Croce hai redento il mondo.

3° Lettore : II Dio invisibile si è manifestato ed è stato crocifisso nella carne per liberare il mondo visibile dai nemici invisibili e rendere celesti quanti son quaggiù. Cristo, noi glorifichiamo la forza del tuo immenso potere.

Tutti: Ti adoriamo, o Cristo e ti benediciamo, perché con la tua Santa Croce hai redento il mondo.

3° Lettore: Con l'albero della Croce Tu hai guarito l'amarezza dell'albero de peccato ed hai aperto il Paradiso agli uomini. Signore, gloria a Te.

Tutti: Ti adoriamo, o Cristo e ti benediciamo, perché con la tua Santa Croce hai redento il mondo.

3° Lettore: Più brillante del fuoco, più luminoso della fiamma, Tu hai mostrato il legno della tua Croce, o Cristo. Brucia i peccati dei malati e illumina i cuori di quanti celebrano con inni la tua volontaria crocifissione. Cristo Dio, gloria a Te.

Tutti: Ti adoriamo, o Cristo e ti benediciamo, perché con la tua Santa Croce hai redento il mondo.

3° Lettore: Noi siamo tutti liberati dalla legge e dalla maledizione: infatti il Legislatore innalzato sulla Croce ci ha dato lode eterna, grazia e misericordia e ci ha sottratti alla corruzione.

O Signore dell'amore, gloria a Te.

Tutti: Ti adoriamo, o Cristo e ti benediciamo, perché con la tua Santa Croce hai redento il mondo.

3° Lettore: Mosè innalzò il serpente che prefigurava la tua crocifissione, o Verbo senza principio. Grazie ad essa è abbattuto il serpente velenoso che aveva provocato la caduta di Adamo. O Signore vittorioso, gloria a Te.

Tutti: Ti adoriamo, o Cristo e ti benediciamo, perché con la tua Santa Croce hai redento il mondo.

3° Lettore : Col tuo prezioso sangue, ci hai riscattati dalla maledizione della legge; inchiodato alla Croce e trafitto dalla lancia, Tu hai dato agli uomini l'immortalità. Nostro Salvatore, gloria a te.

Tutti: Ti adoriamo, o Cristo e ti benediciamo, perché con la tua Santa Croce hai redento il mondo.

Padre: Signore Gesù, la morte è la tua vittoria; hai distrutto il peccato, hai vinto la morte. Il tuo dono totale al Padre per nostro amore sia per noi motivo di una vita spirituale più ardente e più generosa. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Tutti: Amen

Padre: Al Padre che, nella sua infinita misericordia, ci ha inviato il Figlio suo nel mondo per la nostra salvezza, con cuore riconoscente, tenendoci per mano, cantiamo insieme:

Tutti: Padre nostro...

 

6

PREGHIERA

O Dio, onnipotente ed eterno, che mi hai creato per amarTi con tutto il cuore, degnati di ricevere l’umile offerta della tua creatura! Alla presenza della Vergine Maria, del mio Angelo Custode, di tutta la Corte Celeste, di S. Gemma, modello ed esempio di totale dedizione a Te, mi offro come vittima d’amore, di riparazione dei peccati, per la conversione dei peccatori, per la fedeltà dei chiamati e la santificazione dei Sacerdoti, alla Tua divina Misericordia.

Eccomi dunque, o Signore amatissimo, disposto ad accettare, con spontanea sottomissione, le croci, le sofferenze e i motivi di gaudio che la Tua Sapienza vorrà mandarmi, per il bene dell’anima mia. Intendo, con questo, riparare alle offese che, quotidianamente, la Tua Maestà, riceve. In questa mia offerta, o Signore, proteggimi e benedicimi.

 

Benedizione finale:

Padre: Il Signore sia con voi. Tutti: E con il tuo spirito

Padre: In Cristo Gesù, che ha salvato con la Croce dalla morte eterna e ci ha acquistato la vita senza fine, vi benedica Dio onnipotente: Padre e Figlio e Spirito Santo.

Tutti: Amen.

Padre: La gioia del Signore sia sempre la nostra forza. Andate in pace. Tutti: Rendiamo grazie a Dio.

 

 

 


Recenti

Maternità surrogata. Marina Casini (Mpv): “Commercio di esseri umani che calpesta la dignità della persona”

Maternità surrogata. Marina C…

04 Giu 2020 Finestra sul Mondo

I Papi e il sogno di Martin Luther King

I Papi e il sogno di Martin Lu…

04 Giu 2020 Finestra sul Mondo

La realtà preoccupante del coronavirus a Buenaventura

La realtà preoccupante del co…

04 Giu 2020 I Nostri Missionari Dicono

Maturuca: non misureremo lo sforzo per aiutare

Maturuca: non misureremo lo sf…

04 Giu 2020 I Nostri Missionari Dicono

So far at the Sagana Parish

So far at the Sagana Parish

04 Giu 2020 I Nostri Missionari Dicono

L’agonia dei popoli dell’Amazzonia ai tempi del coronavirus

L’agonia dei popoli dell’A…

01 Giu 2020 Finestra sul Mondo

Hearing ‘cry of the poor’ is key message of 'Laudato si', Cardinal Turkson says

Hearing ‘cry of the poor’ …

01 Giu 2020 Finestra sul Mondo

La prima opera della Chiesa: l’annuncio

La prima opera della Chiesa: l…

01 Giu 2020 Missione Oggi

Preghiera alla SS. Trinità di S. Agostino

Preghiera alla SS. Trinità di…

01 Giu 2020 Preghiere Missionarie

SS. Trinità - Anno A

SS. Trinità - Anno A

01 Giu 2020 Domenica Missionaria