May 24, 2022 Last Updated 10:39 AM, May 23, 2022

Ottobre Missionario 2015

Pubblicato in Preghiere Missionarie
Letto 1928 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Adorazione Eucaristica - “Dalla Parte Dei Poveri”

All’inizio del mese missionario torniamo alla “fonte” di ogni nostro impegno, alla preghiera contemplativa davanti a Gesù Eucarestia, principio e fine del nostro essere missionari. Vogliamo farlo con uno sguardo particolare, rivolto ai poveri, coloro che nel corpo e nell’anima sono considerati tali.

Ci prepariamo a celebrare il Giubileo della Misericordia, che è occasione preziosa, per noi Chiesa, di tornare al vero spirito del Vangelo, l’amore verso i poveri, gli ultimi, l’uscita verso le periferie dell’esistenza.

CANTO

ESPOSIZIONE SS. SACRAMENTO

Signore Gesù,in preghiera davanti a te contempliamo il tuo volto, fatto uomo in questo pane eucaristico. Ma qui, davanti a Te, non possiamo dimenticare il tuo volto crocifisso sul Golgota, la sofferenza del dono della Tua vita, che ci ha fatto conoscere la tua infinita misericordia.

SILENZIO PER LA PREGHIERA PERSONALE

RIFLESSIONI (possono essere lette alternate ad un canone oppure a momenti di silenzio)

Signore Gesù Insegnaci a contemplare il tuo volto nei nostri fratelli immigrati, arrivati da molto lontano, per dimenticare il rumore delle bombe che colpivano le loro case. Donaci di riconoscerti nell’adulto incurvato che chiede l’elemosina fuori dalle nostre chiese e nel clandestino scampato alla morte in mare.

Fa’ che ti riconosciamo, Signore, nel volto della mamma che ogni giorno accompagna a scuola il suo bambino e poi corre al capezzale di un’anziana signora, che in quel volto trova l’unico sorriso della sua giornata. Fa’ che ti incontriamo negli occhi spenti dei bambini che non conoscono il calore di una famiglia, nelle centinaia di persone che affollano la corsia di un ospedale.

 

Vorremmo contemplarti anche negli occhi dei ricchi della Terra. Signore, donaci di capire il perché di questa ingiusta distribuzione delle ricchezze materiali, che ci impedisce di essere tutti fratelli. Aiutaci ad accorgerci che possiamo incontrarti negli amici e parenti che a stento arrivano alla fine del mese, nei poveri che affollano i nostri servizi di carità.

SILENZIO PER LA PREGHIERA PERSONALE

Dal libro dell'Esodo (Es 22, 20-26)

Così dice il Signore:
«Non molesterai il forestiero né lo opprimerai, perché voi siete stati forestieri in terra d'Egitto.
Non maltratterai la vedova o l'orfano. Se tu lo maltratti, quando invocherà da me l'aiuto, io darò ascolto al suo grido, la mia ira si accenderà e vi farò morire di spada: le vostre mogli saranno vedove e i vostri figli orfani.
Se tu presti denaro a qualcuno del mio popolo, all'indigente che sta con te, non ti comporterai con lui da usuraio: voi non dovete imporgli alcun interesse.
Se prendi in pegno il mantello del tuo prossimo, glielo renderai prima del tramonto del sole, perché è la sua sola coperta, è il mantello per la sua pelle; come potrebbe coprirsi dormendo? Altrimenti, quando griderà verso di me, io l'ascolterò, perché io sono pietoso». 

SILENZIO PER LA PREGHIERA PERSONALE
 

RIFLESSIONE

Signore Gesù,

confidiamo in Te nei momenti più pesanti della nostra vita, ricorriamo a Te quando abbiamo bisogno che ci aiuti a trascinare un po’ più avanti la nostra croce... Oggi vogliamo contemplare il tuo volto per dirti Grazie di ogni dono, di ogni gesto che, seppur timido, ci fa sentire la tua presenza nelle mani che abbiamo stretto, negli occhi che abbiamo incrociato, nei sorrisi ricevuti e donati.

Facci capire cosa avevano di speciale i poveri, gli emarginati, le prostitute, i malfattori che Tu incontravi ed accoglievi con amore. Ti diciamo Grazie, oggi, qui, per averci insegnato, con il tuo esempio, ad accogliere tutti.

Dacci sempre la forza di farci prossimi, vicini, amici degli ultimi perché nei loro occhi possiamo incontrare Te.

CANTO DI RINGRAZIAMENTO

“Per la Chiesa l’opzione per i poveri è una categoria teologica prima che culturale, sociologica, politica o filosofica. Dio concede loro la sua prima misericordia. Questa preferenza divina ha delle conseguenze nella vita di fede di tutti i cristiani, chiamati ad avere gli stessi sentimenti di Gesù. Ispirata da essa, la Chiesa ha fatto una opzione per i poveri intesa come una forma speciale di primazia nell’esercizio della carità cristiana, della quale dà testimonianza tutta la tradizione della Chiesa. (…) per questo desidero una Chiesa povera per i poveri: essi hanno molto da insegnarci. (…) siamo chiamati a scoprire Cristo in loro, a prestare ad essi la nostra voce nelle loro cause, ma anche ad essere loro amici, ad ascoltarli, a comprenderli e ad accogliere la misteriosa sapienza che Dio vuole comunicarci attraverso di loro”

(tratto da Evangeli Gaudium, n. 198)

BENEDIZIONE

Altro in questa categoria: Rosario dell’Ottobre Missionario »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Recenti

Un momento di ristoro nel cammino

Un momento di ristoro nel camm…

23 Mag 2022 I Nostri Missionari Dicono

Beata te che hai creduto

23 Mag 2022 Preghiere Missionarie

Lettera alla comunità

23 Mag 2022 Missione Oggi

Missione al Nord Est. Visita Canonica in Brasile

Missione al Nord Est. Visita C…

23 Mag 2022 I Nostri Missionari Dicono

VI domenica del tempo di Pasqu…

18 Mag 2022 Domenica Missionaria

Finestre sul mondo

17 Mag 2022 Finestra sul Mondo

Abbiamo molto di cui esserti grati

Abbiamo molto di cui esserti g…

15 Mag 2022 I Nostri Missionari Dicono

Alla scuola della missione

Alla scuola della missione

15 Mag 2022 I Nostri Missionari Dicono

Lettera al padre Norberto

15 Mag 2022 Missione Oggi

Beato te, Simone...

15 Mag 2022 Preghiere Missionarie