May 24, 2022 Last Updated 10:39 AM, May 23, 2022

Chiamati Per La Missione

Pubblicato in Preghiere Missionarie
Letto 2086 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Se vuoi diventa tutto fuoco!

“Per evangelizzare il mondo c’è bisogno di apostoli esperti nella celebrazione, adorazione e contemplazione dell’Eucaristia”.

Con queste parole Giovanni Paolo II ci invitava tutti a ripartire dallo “spezzare il pane” con il Signore Gesù. Nel Sacramento dell’Eucaristia il Signore rende presente in ogni luogo e in ogni tempo il suo estremo gesto d’amore. Abbiamo bisogno ancora di fermarci di fronte al Risorto per lasciarci abbracciare dal suo amore e imparare a condividerlo con ogni uomo e ogni donna “fino agli estremi confini della terra”.

 

I missionari sono testimoni dell’amore di Dio per l’umanità, sono segno della speranza di un mondo nuovo. Nella nostra preghiera portiamo ogni battezzato/chiamato a essere partecipe dello slancio missionario di tutta la Chiesa.

 

Canto ed Esposizione Eucaristica                       Invocazioni Bibliche

 

Ecco sto alla porta e busso.

Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta,

io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me.

Se uno mi ama, osserverà la mia parola

E il Padre mio lo amerà e noi verremo a Lui

E prenderemo dimora presso di Lui.

Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi,

chiedete quel che volete e vi sarà dato.

Questo vi ho detto perché la mia gioia sia in voi

e la vostra gioia sia piena.

 

I MOMENTO

Fuoco che accende l’Amore

 

Per entrare in preghiera.  Dalla tradizione dei monaci del deserto.

Il padre Lot si recò dal padre Giuseppe per dirgli:”Padre, io faccio come posso: ascolto i testi Sacri, vivo il mio piccolo digiuno, la preghiera, la meditazione, cerco di stare nel raccoglimento e, secondo le mie forze, cerco di essere puro nei pensieri. Che cosa devo fare ancora?”. Il vecchio, alzatosi, aprì le braccia verso il cielo e le sue dita divennero come dieci fiaccole. “Se vuoi - gli disse -diventa tutto di fuoco”.

 

Dal Vangelo di Giovanni (20,19-21)

“La sera di quello stesso giorno, il primo dopo il sabato, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, si fermò in mezzo a loro e disse:  «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il costato. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. Gesù disse loro di nuovo:  «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch'io mando voi»”. 

 

Per la riflessione personale

C’è una parola del Vangelo che racchiude in sé l’esperienza missionaria di ogni battezzato: “Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi” (Gv 20,21);  “Andate in tutto il mondo e predicate il Vangelo ad ogni creatura” (Mc 16,15). Gesù era stato mandato dal Padre (missionario significa proprio “mandato”) per comunicare agli uomini di tutto il mondo la grande notizia: Dio è amore! Dopo la Risurrezione, prima di tornare al Padre, Gesù affida ai suoi discepoli il mandato di essere missionari, annunciatori in tutto il mondo della buona notizia.

Ecco i missionari e le missionarie! Essi ripetono con San Paolo:”Guai a me se non predicassi il Vangelo!” (1 Cor 9,16). Da allora la Parola di Dio non si è fermata. Uomini e donne hanno saputo lasciare la propria famiglia, la propria patria e andare là dove lo Spirito li spingeva per essere cooperatori della missione di Cristo di salvare l’uomo. Anche oggi 15.000 missionari italiani, preti, suore, religiosi, laici, famiglie, giovani, sono dispersi nei 5 continenti, contenti di portare al mondo l’amore di Dio.

 

 

II MOMENTO

Fuoco che accende la Speranza

Dagli scritti di Dietrich Bonhoeffer

“Dio non si vergogna della bassezza dell’uomo, vi entra dentro. Dio è vicino alla bassezza, ama ciò che è perduto, ciò che non è considerato, l’insignificante, ciò che è emarginato, debole, affranto; dove gli uomini dicono “perduto”, lì Egli dice ”salvato”, dove gli uomini dicono “no”, lì Egli dice “si”. Dove gli uomini distolgono con indifferenza o altezzosamente il loro sguardo, lì Egli posa il suo sguardo pieno di amore ardente, incomparabile. Dove gli uomini dicono “spregevole”, lì Dio esclama “beato”. Dove nella nostra vita siamo finiti in una situazione in cui possiamo solo vergognarci davanti a noi stessi e davanti a Dio, dove pensiamo che anche Dio dovrebbe vergognarsi di noi, dove ci sentiamo lontani da Dio come mai nella vita, proprio lì Dio ci è vicino come mai lo era stato prima, lì Egli vuole irrompere nella nostra vita, lì ci fa sentire il suo approssimarsi, affinché comprendiamo il miracolo del suo amore, della sua vicinanza, della sua grazia”.

 

Salmo 29 (Fiducia e ringraziamento)

 

Rit. Confitemini Domino, quoniam bonus. Confitemi Domino. Alleluia!                                                        

 

Ti esalterò, Signore, perché mi hai liberato

e su di me non hai lasciato esultare i nemici.

Signore Dio mio, a te ho gridato e mi hai guarito.

Signore, mi hai fatto risalire dagli inferi,

mi hai dato vita perché non scendessi nella tomba. Rit.        

 

Cantate inni al Signore, o suoi fedeli,

rendete grazie al suo santo nome,

perché la sua collera dura un istante,

la sua bontà per tutta la vita.

Alla sera sopraggiunge il pianto e al mattino, ecco la gioia. Rit.              

 

Nella mia prosperità ho detto:  «Nulla mi farà vacillare!». 

Nella tua bontà, o Signore, mi hai posto su un monte sicuro;

ma quando hai nascosto il tuo volto, io sono stato turbato.

]A te grido, Signore, chiedo aiuto al mio Dio. Rit.   

 

Quale vantaggio dalla mia morte, dalla mia discesa nella tomba?

Ti potrà forse lodare la polvere e proclamare la tua fedeltà?

Ascolta, Signore, abbi misericordia,

Signore, vieni in mio aiuto. Rit.

 

Hai mutato il mio lamento in danza,

la mia veste di sacco in abito di gioia,

perché io possa cantare senza posa.

Signore, mio Dio, ti loderò per sempre. Rit.             

 

III MOMENTO

Fuoco che fa partire

Testimonianza

Annalena Tonelli è una donna di Forlì, una missionaria laica che ha trascorso 33 anni  della sua esistenza prima in Kenya e poi in Somalia, al servizio degli ultimi, in una vi

ta di condivisione e di povertà. E’ stata uccisa nel 2003.

 

“Lasciai l’Italia a gennaio del 1969. Da allora vivo a servizio dei Somali. Sono trant’anni di condivisione. Scelsi di essere per gli altri -i poveri, i sofferenti, gli abbandonati, i non amati – che ero bambina e così sono stata e confido di continuare ad essere fino alla fine della mia vita. Volevo seguire Gesù, povera con i poveri di cui è piena ogni mia giornata. Sono non sposata perché così scelsi nella gioia quando ero giovane. Volevo essere tutta per Dio. Lasciai l’Italia dopo sei anni di servizio ai poveri di uno dei bassifondi della mia città natale. Credevo di non potermi donare completamente rimanendo nel mio paese, i confini della mia azione mi sembravano così stretti, asfittici. Partii decisa a gridare il Vangelo con la mia vita… Trentatrè anni dopo grido il Vangelo con la mia sola vita e brucio dal desiderio di continuare a gridarlo così, fino alla fine. Questa è la mia passione di fondo, insieme a una passione invincibile per l’uomo ferito… È una vita che combatto e mi struggo… la mia vita ha conosciuto tanti pericoli, ho rischiato la morte tante volte. Sono stata per anni nel mezzo della guerra… e ne sono uscita con la convinzione incrollabile che ciò che conta è solo amare”.

 

Preghiere di intercessione

Signore Gesù il mondo ha bisogno di Te. Ti presentiamo gli uomini e le donne, tuoi figli e nostri fratelli, che popolano i cinque continenti. Accendi in essi la fiamma della tua Speranza e aiuta noi ad essere “luce del mondo”, come tu un giorno ci hai chiamato. Ripetiamo insieme: Noi speriamo in Te, Signore.

 

  1. Ti ringraziamo e ti preghiamo per il continente africano. Troppi uomini e donne, bambini e anziani soffrono ancora per la fame, le ingiustizie e le guerre. Possano i cristiani essere in questa terra seme di giustizia e riconciliazione.

 

  1. Ti ringraziamo e ti preghiamo per il continente americano. La ricchezza e il potere del Nord, la povertà e la miseria del Sud chiedono uguaglianza e sostegno. Possano i cristiani essere in questo continente seme di libertà e carità.

 

  1. Ti ringraziamo e ti preghiamo per il continente europeo. Sostieni la sua ricerca di identità, di giustizia e di pace. Possano i cristiani essere in questo continente seme di verità e di speranza.

 

  1. Ti ringraziamo e ti preghiamo per il continente oceanico. L’integrazione tra popoli di diverse etnie e la costruzione della civiltà dell’amore sono già una realtà. Possano i cristiani essere in questo continente seme di accoglienza e ancora di salvezza per tutti.

 

  1. Ti ringraziamo e ti preghiamo per il continente asiatico. La presenza di tante religioni e confessioni semini un vento di vita nuova e di convivenza pacifica. Possano i cristiani essere in questo continente seme di dialogo e comunione.

 

Insieme

Poiché le tue parole, mio Dio, non son fatte

per rimanere inerti nei nostri libri, ma per possederci

e per correre il mondo con noi,

permetti che , da quel fuoco di gioia da te acceso, un tempo, sulla montagna,

e da quella lezione di felicità,

qualche scintilla ci raggiunga e ci possegga, ci investa e ci pervada.

Fa che, come “fiammelle nelle stoppie”, corriamo per le vie delle città,

e fiancheggiamo le onde della folla,

contagiosi di beatitudine, contagiosi della gioia. (M. Delbrel)

 

 

Canto e Benedizione eucaristica

 

 

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Recenti

Un momento di ristoro nel cammino

Un momento di ristoro nel camm…

23 Mag 2022 I Nostri Missionari Dicono

Beata te che hai creduto

23 Mag 2022 Preghiere Missionarie

Lettera alla comunità

23 Mag 2022 Missione Oggi

Missione al Nord Est. Visita Canonica in Brasile

Missione al Nord Est. Visita C…

23 Mag 2022 I Nostri Missionari Dicono

VI domenica del tempo di Pasqu…

18 Mag 2022 Domenica Missionaria

Finestre sul mondo

17 Mag 2022 Finestra sul Mondo

Abbiamo molto di cui esserti grati

Abbiamo molto di cui esserti g…

15 Mag 2022 I Nostri Missionari Dicono

Alla scuola della missione

Alla scuola della missione

15 Mag 2022 I Nostri Missionari Dicono

Lettera al padre Norberto

15 Mag 2022 Missione Oggi

Beato te, Simone...

15 Mag 2022 Preghiere Missionarie