Nov 13, 2018 Last Updated 11:01 PM, Nov 11, 2018

Umili e generosi, veri figli di Dio: adorazione eucaristica

Pubblicato in Preghiere Missionarie
Letto 56 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Canto per l’esposizione eucaristica

 

O Dio, Padre degli orfani e delle vedove, rifugio agli stranieri, giustizia agli oppressi, sostieni la speranza del povero che confida nel tuo amore, perché mai venga a mancare la libertà e il pane che tu provvedi, e tutti impariamo a donare sull'esempio di colui che ha donato se stesso, Gesù Cristo nostro Signore. Egli è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. (dalla colletta della domenica)

 

Dal vangelo secondo Marco

In quel tempo Gesù insegnava alle folle: «Guardatevi dagli scribi, che amano passeggiare in lunghe vesti, ricevere saluti nelle piazze, avere i primi seggi nelle sinagoghe e i primi posti nei banchetti. Divorano le case delle vedove e ostentano di fare lunghe preghiere; essi riceveranno una condanna più grave». E sedutosi di fronte al tesoro, osservava come la folla gettava monete nel tesoro. E tanti ricchi ne gettavano molte. Ma venuta una povera vedova vi gettò due spiccioli, cioè un quattrino. Allora, chiamati a sé i discepoli, disse loro: «In verità vi dico: questa vedova ha gettato nel tesoro più di tutti gli altri. Poiché tutti hanno dato del loro superfluo, essa invece, nella sua povertà, vi ha messo tutto quello che aveva, tutto quanto aveva per vivere». Parola del Signore.

Di fronte ai comandamenti amare Dio e il prossimo, c’è chi li stravolge – come i farisei – e chi li vive, anche nella povertà; c’è chi si mette al posto di Dio e chi fa posto a lui nella sua vita. Le parole di Gesù non lasciano moti dubbi sul giudizio del Signore circa questi comportamenti.

Momento di silenzio per rileggere il brano e sottolineare i passaggi più importanti.

 

Guida Ci confrontiamo con la proposta esigente di Gesù e chiediamo di imparare a metterci a servizio degli altri con generosità. Invochiamo anche noi il Signore:

Tutti « Signore Gesù, rendici generosi e umili!».

1L Signore Gesù rendici generosi e umili perché il Regno di Dio non è dei più forti, di chi vuole fare senza di te

2L Signore Gesù rendici generosi e umili perché il Regno di Dio non si conquista con il denaro e corrompendo gli altri

3L Signore Gesù rendici generosi e umili perché il tuo Regno non è frutto di potere e non si conquista col  denaro

4L Signore Gesù rendici generosi e umili perché il Regno di Dio non è per i più furbi che sottomettono i poveri

5L Signore Gesù rendici generosi e umili perché il Regno di Dio non ci viene donato in base al giudizio degli uomini

6L Signore Gesù rendici generosi e umili perché il Regno di Dio è aperto ai poveri in spirito e ai puri di cuore, a chi sente sete e fame di giustizia

7L Signore Gesù rendici generosi e umili perché il tuo Regno si edifica con il servizio disponibile e aperto a tutti

8L Signore Gesù rendici generosi e umili perché tu ci hai annunciato il Regno di Dio divenendo servo per amore e donando la tua vita fino alla morte

9L Signore Gesù rendici generosi e umili perché il Regno di Dio è offerto a quanti accettano l’amore senza misura del Padre e sono felici di essere suoi figli

10L Signore Gesù rendici generosi e umili perché anche noi vogliamo regnare con te, e vivere nella tua amicizia.

 

Canto

 

Lettura comunitaria di un primo commento sul brano

 

Guida Ringrazio Dio per i piccoli gesti che ci hanno aiutato a crescere nella fede e nell’amore e chiediamo perdono per le chiusure e l’orgoglio che ci ha resi ciechi e sordi alle attese dei nostri fratelli.

 

Momento di silenzio, per la riflessione e preghiera personale.

 

Tutti O Dio, tu sei nostro Padre e attraverso Gesù, il Figlio tuo unigenito, ci indichi i piccoli e i poveri come modello del tuo Regno. Tu ci inviti a prendere esempio dal tuo Figlio che per noi si è fatto uomo, ha condiviso la nostra condizione fino alla morte, e rimane presente in mezzo a noi come Pane vivo disceso dal cielo, per saziare la nostra fame di autenticità e di verità.

Illumina i nostri cuori con la forza del tuo Spirito perché mai ci chiudiamo nel nostro egoismo e lasciamo cadere il tuo dono perché incapaci di aprire le nostre mani al povero. Apri le nostre menti e il nostro cuore per diventare segno della tua bontà, che non conosce confini.

 

Lettura di un secondo commento

 

Guida Di fronte all’amore di Dio vogliamo ricordarci di quanti sono modelli di bontà, così da imitare il loro amore generoso e sempre disponibile.

1 Coro Signore, davanti a te noi ci ricordiamo di tutti gli uomini e le donne che ogni giorno accettano il peso della loro sofferenza e povertà, confidano nel tuo aiuto, e nella forza che viene dallo Spirito santo, dono del Padre, tuo e nostro.

2 Coro Signore, davanti a te ci ricordiamo di chi ha fatto dono della sua vita agli altri: nel matrimonio, nella vita consacrata e missionaria, nel servizio alla comunità e sempre per essere segno di te, Pastore Buono e generoso.

1 Coro Signore, noi ti preghiamo per chi rischia di essere gravato dalla delusione quando non vede i risultati del suo amore gratuito. Allontana da tutti la paura di non riuscire e il rischio di non volersi mettere a servizio dei fratelli con amore gratuito

2 Coro Signore, noi ti ringraziamo perché nella tua onnipotenza scegli di avere bisogno anche dei nostri piccoli gesti di amore per portare a compimento la grande opera della salvezza. Il tuo amore valorizza anche il poco che noi sappiamo dare con amore quando ci riconosciamo amati da te, che sei modello di ogni amore senza confini. Il tuo amore fa grandi quanti ai nostri occhi appaiono miseri e poveri.

Tutti  Rendi la tua Chiesa modello di vero servizio, capace di accogliere e insegnare il tuo amore, disponibile a impegnarsi senza paura in questo tempo per portare a tutti la bellezza del Vangelo, la buona notizia di un Dio che valorizza i piccoli e i poveri che donano con gioia e li pone a modello del suo Regno. Fa’ che quanti hanno un ruolo di servizio non prendano mai paura se non vedono i frutti subito maturi. Aiutali a seminare e a coltivare i tuoi doni con la coscienza che tu per primo provvedi a farli maturare perché il tuo amore sia disponibile per tutti i tuoi figli.

 

Momento di silenzio e preghiera personale

 

Canto

Benedizione eucaristica

Devi effettuare il login per inviare commenti

Recenti

Papa: I 100 anni dalla ‘inutile strage’. Investiamo sulla pace, non sulla guerra

Papa: I 100 anni dalla ‘inut…

12 Nov 2018 Finestra sul Mondo

Marcia de Oliveira: "Los nuevos caminos del Sínodo pasan por descolonizar una Iglesia que trajo todo listo"

Marcia de Oliveira: "Los …

12 Nov 2018 Finestra sul Mondo

CANADA - "Cuore missionario": un documentario sulla missione della Chiesa

CANADA - "Cuore missionar…

12 Nov 2018 Missione Oggi

Preghiera del Papa per novembre: il linguaggio del cuore al posto delle armi

Preghiera del Papa per novembr…

12 Nov 2018 Preghiere Missionarie

XXXIII Domenica - T. O. - Anno B

XXXIII Domenica - T. O. - Anno…

12 Nov 2018 Domenica Missionaria

Los problemas sociales que azotan a Buenaventura

Los problemas sociales que azo…

09 Nov 2018 I Nostri Missionari Dicono

In memoria di Padre José Jesus Ossa Tamayo

In memoria di Padre José Jesu…

08 Nov 2018 I Nostri Missionari Dicono

Giovani. Rosina (Ist. Toniolo): “Siano attivi, competenti e intraprendenti ma la società dia loro spazio e fiducia”

Giovani. Rosina (Ist. Toniolo)…

08 Nov 2018 Finestra sul Mondo

Indígenas Macuxi são recebidos pelo Papa Francisco

Indígenas Macuxi são recebid…

08 Nov 2018 Finestra sul Mondo

Rumo ao Sínodo para a Amazônia: Roraima realiza assembleia diocesana

Rumo ao Sínodo para a Amazôn…

06 Nov 2018 I Nostri Missionari Dicono