Stampa questa pagina

Beato Allamano: operoso nel silenzio, gioioso nell’azione

Letto 487 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ieri, sabato 15 di febbraio, alle ore 11:00, nella Casa Generalizia, si sono radunati i Missionari e Missionarie della Consolata per la celebrazione dell’Eucaristia della Festa del loro Fondatore, il Beato Giuseppe Allamano. Ad essa hanno partecipato i membri delle comunità della Famiglia Missionaria della Consolata attorno a Roma: le missionarie dalle comunità di via Pier Foscari e Nepi, e i missionari dalle comunità di Casa Generalizia, del Seminario di Bravetta e di Porta Pia. Erano anche presenti i partecipanti al primo Corso di Formazione Continua per coloro che celebrano nel sessennio il giubileo di 25 anni di Professione Perpetua o Ordinazione Sacerdotale.

Video: P. Albino Braz IMC

L’eucaristia, celebrata nell’Auditorio Beato Allamano, fu animata dai confratelli del Seminario di Bravetta e presieduta da P. Stefano Camerlengo, Superiore Generale.

All’occasione, il Padre Generale ha diretto a tutta la Famiglia Missionaria della Consolata una parola di saluto e auguri.

Video: P. Albino Braz IMC

Messaggio del Padre Generale per la Festa del Beato Allamano 2020

Giuseppe Allamano: “In un mare di gente”

 

16 INMD1 01 229f741d f6a5 47c3 8fa1 bcbb2a80ef3d

16 INMD1 02 691872c2 1471 4222 8814 2df1d3224cde

16 INMD1 03 c811e109 ae6c 40f8 954b 1050ae9b5e1b

Ultima modifica il Domenica, 16 Febbraio 2020 12:13
Devi effettuare il login per inviare commenti