Sep 17, 2021 Last Updated 5:13 PM, Sep 14, 2021

Mongolia. Annunciare la parola di Dio con un sussurro

Pubblicato in Missione Oggi
Letto 334 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

23MOMarengo01 682782

“Essere Vescovo in Mongolia, credo somigli molto al ministero episcopale della Chiesa delle origini: sappiamo come gli apostoli nei primi tempi del cristianesimo testimoniavano il Cristo risorto in condizioni di assoluta minoranza rispetto ai luoghi e alle culture dove si trovavano. Questa per me è una grande responsabilità che mi avvicina al vero senso della missione”. A dirlo in un’intervista rilasciata all’Agenzia Fides è mons. Giorgio Marengo, Prefetto apostolico di Ulaanbaatar, parlando della propria esperienza nel Paese asiatico e dell’opera di evangelizzazione della Chiesa locale. 

Padre Giorgio Marengo, consacrato Vescovo nell’agosto dello scorso anno, è arrivato in Mongolia con i suoi confratelli, i Missionari della Consolata, nel 2003 per accompagnare e assistere pastoralmente la piccola comunità di Arvaiheer, nella regione di Uvurkhangai, con iniziative e attività legate ai bisogni e alle problematiche del luogo: dopo-scuola per i bambini, docce pubbliche, un progetto di artigianato per le donne, il Day care center e un gruppo per il recupero di uomini con problemi di alcolismo. “E’ un’opera complessa e a volte anche dura che però non scoraggia questi veri e propri ‘Pastori con l’odore delle pecore’, i missionari e le missionarie che vivono e testimoniano il Vangelo qui”, riferisce mons. Marengo. E’ una Chiesa giovane quella mongola, piccola e di periferia, che si prende amorevolmente cura di 1.300 fedeli su un totale di tre milioni e mezzo di abitanti. L’esiguità numerica è inversamente proporzionale all’impegno e alla dedizione, fondati su fratellanza e armonia per rivitalizzare, guidati dal Vangelo, quelle radici cristiane di origini siriache presenti nell’area fin dal X secolo e poi congelate dall’epopea dell’impero mongolo. “Per molti secoli - spiega a Fides padre Giorgio - il cristianesimo non era stato più vissuto, motivo per cui oggi, a livello popolare, si ritiene che esso sia qualcosa di nuovo, giunto dall’estero in anni recenti, magari non ricordandosi che c’era una pagina di storia ben più antica. Oggi - continua il presule - vi sono otto parrocchie e una sessantina di missionari e missionarie di diverse nazionalità e Congregazioni che si incontrano con regolarità per esaminare insieme i problemi, coordinare le attività e progettare nuove iniziative. Nel 2022 celebreremo i 30 anni della rinnovata presenza della Chiesa cattolica in questo grande paese dell’Asia”.

23MOMarengo02 682782

“Quanto a coloro che hanno ricevuto il battesimo - sottolinea il religioso - è necessario continuare un’opera di accompagnamento e di formazione per aiutare i fedeli a crescere nella fede: la missione parte innanzitutto da un ascolto profondo del Signore che ci invia, dello Spirito che ci abita e ci plasma, e del popolo a cui si è inviati”. I missionari sono uomini e donne di profonda spiritualità, che dalla comunione con Cristo attingono la grande sapienza usata per entrare in empatia con la comunità: “E’ importante, ad esempio, studiare la lingua - osserva il Vescovo - o affinare gli strumenti che permettono di instaurare un rapporto con la gente, cercando di comprendere ciò che per loro sono i punti di riferimento, la storia, le radici culturali e religiose. C’è un’espressione - racconta mons Marengo - che penso possa ben restituire la natura del nostro impegno missionario che ho ascoltato dal mons. Thomas Menamparampil, Arcivescovo emerito di Guwahati, in India: sussurrare il Vangelo al cuore dell’Asia. A me piace applicare questa immagine alla Mongolia: l’annuncio della Parola del Vangelo, con un sussurro, è quindi una costante opera di evangelizzazione che richiede – conclude – di entrare in una relazione profonda con le persone; e, in forza di questa autentica relazione di amicizia, possiamo condividere ciò di cui più prezioso abbiamo: la fede nel nostro Signore Gesù Cristo”.

Ultima modifica il Domenica, 22 Agosto 2021 15:12
Devi effettuare il login per inviare commenti

Recenti

Fineste sull'America

14 Set 2021 Finestra sul Mondo

XXV Domenica del tempo ordina…

14 Set 2021 Domenica Missionaria

Riflessioni su Sant’Andrea Kim Taegon

Riflessioni su Sant’Andrea K…

12 Set 2021 I Nostri Missionari Dicono

La parola insegnata. La diacon…

12 Set 2021 Preghiere Missionarie

Visita canonica alla zona del pacifico colombiano

Visita canonica alla zona del …

12 Set 2021 I Nostri Missionari Dicono

Primi passi nella Comuna 13 di…

12 Set 2021 Missione Oggi

XXIV Domenica del tempo ordina…

07 Set 2021 Domenica Missionaria

Finestre sull'Asia

06 Set 2021 Finestra sul Mondo

Finestre sull'Africa

06 Set 2021 Finestra sul Mondo

La parola nella comunità. Int…

06 Set 2021 Preghiere Missionarie