Aug 02, 2021 Last Updated 2:02 PM, Aug 1, 2021

LA NATURA DEL DISCEPOLATO

Categoria: Finestra sul Mondo
Visite: 1221 volte

Ibrahim Khawwas racconta come, già in giovane età, decise di seguire l'insegnamento di un certo maestro. Egli cercò quel saggio, lo trovò e gli chiese di diventare suo discepolo. Il maestro rispose: "Non sei ancora pronto". 
Visto che il giovane insisteva, il saggio gli disse: "Molto bene, ti insegnerò qualcosa. Sto partendo per il pellegrinaggio alla Mecca. Vieni con me".
Il discepolo era al colmo della gioia. "Dato che siamo ormai compagni di viaggio", disse il maestro, "è necessario che uno comandi e l'altro ubbidisca. Scegli il tuo ruolo".
"Comanda e io ubbidirò", disse il discepolo. 
"Io potrò comandare se tu saprai ubbidire", disse il maestro.
Il viaggio ebbe inizio. Una notte, mentre si stavano riposando nel deserto dell'Hejaz, cominciò a piovere. Il maestro si alzò e stese una coperta sopra il discepolo per proteggerlo dalla pioggia. 
"Ma tu stai facendo ciò che io dovrei fare per tè", protestò il discepolo.
"Io ti ordino di lasciarmi proteggerà", disse il saggio.
Quando si fece giorno, il giovane disse al maestro: "Oggi è un nuovo giorno. Lascia che sia io il capo, e ubbidiscimi". Il maestro acconsentì.
"Vado a raccogliere dei ramoscelli per accendere il fuoco", decise il giovane.
"Non se ne parla proprio; andrò io a raccoglierli", disse il saggio.
"Ti ordino di restare qui mentre vado a raccoglierli io!", protestò Ibrahim.
"Niente affatto", replicò il maestro, "perché non è conforme alle esigenze del discepolato che il discepolo si permetta di farsi servire dal maestro".
Così facendo, il maestro non perdeva mai un'occasione per mostrare al suo allievo, con esempi pratici, che cosa significava veramente il discepolato.
Giunti alle porte della Città Santa si separarono. Quando, più tardi, il giovane incontrò il saggio, non poté sostenere il suo sguardo. "Ciò che hai imparato", disse l'anziano, "fa parte della natura del discepolato".

* * *

Ibrahim Khawwas (II Tessitore di fibre di palma) definisce così la via sufi: "Lasciate che gli altri facciano ciò che deve essere fatto per voi. Fate per voi stessi ciò che dovete fare per voi stessi".
Questa storia sottolinea la differenza tra ciò che l'aspirante discepolo pensa che debba essere la sua relazione con un maestro insegnante, e la realtà di questa relazione. 
Khawwas fu uno dei grandi maestri antichi e questo viaggio viene citato nella Rivelazione di ciò che è velato, di Hujwiri, il più antico compendio di sufismo esistente in lingua persiana.

 

 

 


Recenti

Finestre sull'Africa

Finestre sull'Africa

26 Lug 2021 Finestra sul Mondo

Finestre sull'Asia

Finestre sull'Asia

26 Lug 2021 Finestra sul Mondo

XVIII Domenica del tempo ordinario (Anno B). Il pane di vita

XVIII Domenica del tempo ordin…

26 Lug 2021 Domenica Missionaria

I discepoli missionari come STRUMENTI PREZIOSI della missione (4)

I discepoli missionari come ST…

26 Lug 2021 Preghiere Missionarie

La missione del Padre, di Gesù e della chiesa

La missione del Padre, di Ges…

26 Lug 2021 Missione Oggi

Ancora un passo verso la canonizzazione dell'Allamano

Ancora un passo verso la canon…

26 Lug 2021 I Nostri Missionari Dicono

Ricordi su padre Bruno

Ricordi su padre Bruno

26 Lug 2021 I Nostri Missionari Dicono

Il Vescovo di Manzini: è la crisi più grave che si ricordi, nessuno deve aspettarsi risposte rapide

Il Vescovo di Manzini: è la c…

26 Lug 2021 I Nostri Missionari Dicono

Costruire comunità resilienti e animare lo sviluppo, il lavoro missionario in Mozambico

Costruire comunità resilienti…

20 Lug 2021 Missione Oggi

XVII Domenica del tempo ordinario (Anno B). Cinque pani d'orzo e due pesci

XVII Domenica del tempo ordina…

19 Lug 2021 Domenica Missionaria