TANZANIA - Cooperazione Sud-Sud, all'insegna dell'agricoltura biologica e della Laudato sì

Pubblicato in Notizie

31 SL3 primopiano 7418

Un docente brasiliano di etnia guaranì insegnerà ai ragazzi e agli adulti della zona di Songea. in Tanzania, le tecniche della coltivazione biologica, nello spirito della Laudato sì. Si realizza così un progetto di cooperazione tra due paesi del Sud del mondo promosso dalle Suore missionarie di San Giuseppe di Chambery, in collaborazione con la Ong italiana "Cose".

La Tanzania pur essendo uno dei paesi africani più dinamici e ricchi di risorse naturali e alimentari, deve fare i conti con una povertà assai diffusa (il 70% della popolazione vive con meno di due euro al giorno). Il settore agricolo (il 23,4% del Pil e riguarda il 66,9 % della forza lavoro tanzaniana) è il volano per alleviare la povertà e migliorare le condizioni di vita dei piccoli agricoltori. La maggior parte degli agricoltori si limitano alla produzione di caffè, mais, cassava, banane e pochi altri prodotti agricoli, oltre che all’allevamento di ovini e caprini. Non sono però diffuse tecniche che aumentino la produttività e la qualità. Le colture poi sono esposte a malattie, funghi e insetti che si combattono con preparati chimici, molto costosi.

"Nello spirito di cooperazione missionaria, abbiamo pensato di aiutare i contadini e le loro famiglie – spiega suor Josiane Mota Coelho – introducendo forme di coltivazione basate su metodi biologici. Il vantaggio è duplice: non si deve spendere per acquistare preparati chimici, e sono rispettosi della natura. Ci siamo quindi rivolti alle nostre consorelle brasiliane che conoscono il problema ed è nato un progetto di cooperazione biologica Sud-Sud", formulato seguendo lo spirito della Laudato sì: aiutando lo sviluppo e il lavoro agricolo, si contribuisce al benessere di una intera famiglia, con ricadute positive, sulle donne, sui figli, sul percorso di istruzione.

Nella diocesi di Songea esiste già Centro di educazione all’agricoltura sostenibile, fondato nel 2008. Qui si insegnano le tecniche dell’agricoltura e dell’allevamento sostenibile attraverso corsi di qualità, ricerca, consulenza e servizio comunitario, in una attività che è pastorale, prima che sociale ed economica. In questo centro, è stato invitato Nilton Ferreria Lima, un biologo brasiliano di etnia guaranì, che collabora con il centro Unidade Experimental Poty Reno a Caarapò. "Grazie a lui – spiega suor Josiane - si apprendono tecniche che permettono di aumentare la produttività e la qualità dei prodotti e migliorare la propria salute tramite il consumo di cibo naturale. Allo stesso tempo fermare lo stato di degrado e perdita di fertilità del terreno causato dalle colture tradizionali e dalle monoculture".

"Il progetto – conclude suor Josiane – è positivo perché guarda all’aspetto naturale della coltivazione, ma inaugura anche un sistema di collaborazione tra Paesi del Sud del mondo. Un modo per tenderci la mano tra popoli che vivono gli stessi problemi». (EC)

Ultima modifica il Mercoledì, 30 Gennaio 2019 23:34

Gli ultimi articoli

Conferenza Regionale e i 100 anni della presenza in Mozambico

25-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Conferenza  Regionale e i 100 anni della presenza in Mozambico

"Lo Spirito Santo è il protagonista della missione e noi, come missionari, siamo i collaboratori di Dio". Con queste parole...

Prima Giornata Mondiale dei Bambini

25-05-2024 Notizie

Prima Giornata Mondiale dei Bambini

“Ecco il faccio nuove tutte le cose” (Ap 21,5) Indetta da Papa Francesco, Roma ospita questo fine settimana, 25 e 26...

Solennità della Santissima Trinità / B - Dio uno e trino: Padre, Figlio e Spirito Santo

24-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Solennità della Santissima Trinità / B - Dio uno e trino: Padre, Figlio e Spirito Santo

Dt 4, 32-34.39-40; Sal 32; Rm 8,14-17; Mt 28,16-20 Le letture di questa Domenica dedicata alla Santissima Trinità ci immergono nella...

Annuncio storico: Allamano sarà canonizzato

23-05-2024 Notizie

Annuncio storico: Allamano sarà canonizzato

Direttamente da Bogotà, in Colombia, dove sta partecipando alla XIII Conferenza Regionale, il Superiore Generale dei Missionari della Consolata, padre...

Giuseppe Allamano sarà santo!

23-05-2024 Notizie

Giuseppe Allamano sarà santo!

Nell’udienza concessa questo giovedì 23 maggio 2024 al cardinale Marcello Semeraro, Prefetto del Dicastero delle Cause dei Santi, Papa Francesco...

Colombia: rivitalizzare la passione per la missione

22-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Colombia: rivitalizzare la passione per la missione

"Una sola comunità, una sola missione, una sola speranza" è il motto della XIII Conferenza regionale dei missionari della Consolata...

Tratta di persone: è una “pandemia globale"

22-05-2024 Notizie

Tratta di persone: è una “pandemia globale"

Assemblea Generale della Rete Internazionale contro il traffico di esseri umani Talitha Kum - sul tema: «In cammino insieme per...

Sudafrica-Eswatini: rafforzare la vita comunitaria

21-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Sudafrica-Eswatini: rafforzare la vita comunitaria

L'ottava Conferenza della Delegazione dei Missionari della Consolata in Sudafrica-Eswatini si è svolta presso il Pax Christi Centre, diocesi di...

Yanomami: Siamo ancora vivi

21-05-2024 Missione Oggi

Yanomami: Siamo ancora vivi

Dalla violenza totale alle azioni di emergenza. Durante l’incontro organizzato dal Centro Cultures and Mission (CAM) di Torino in Italia, il...

onlus

onlus