Algeria: Pace sociale a rischio a causa della caduta dei prezzi di gas e petrolio

Pubblicato in Notizie

La forte contrazione dei prezzi degli idrocarburi (petrolio in primis, più gas il cui costo è legato a quello del primo) rischia di avere ripercussioni sociali e politiche su quei Paesi la cui principale fonte di reddito sono le esportazioni energetiche. Uno dei questi è l’Algeria, la cui economia, ricorda una nota inviata all’Agenzia Fides dall’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale), è “una sorta di mono-cultura dell’idrocarburo, dove l’industria energetica vale circa il 30% del PIL, il 95% delle esportazioni e il 60% delle entrate fiscali”.

La nota sottolinea che “grazie alle entrate derivanti dalla vendita all’estero dell’energia e alle royalty pagate dalle imprese straniere, il governo algerino guidato dal Presidente Bouteflika ha potuto finanziare un “patto sociale” con la popolazione e ricostruire il Paese dopo la guerra civile degli anni ’90. Con i proventi del petrolio e del gas è stato pagato di tutto: investimenti in infrastrutture e abitazioni popolari, sussidi al consumo di energia elettrica, carburanti, acqua e generi alimentari, stipendi di dipendenti pubblici, importazioni di beni manufatti, ecc.”
Questo meccanismo è entrato però in crisi con la caduta del prezzo del petrolio, che ha comportato “una forte contrazione delle entrate derivanti dalle esportazioni di idrocarburi, che sono calate da circa 60 miliardi di dollari nel 2014 a 35 miliardi nel 2015. Nonostante un parziale aumento della produzione e delle esportazioni di gas negli ultimi mesi, l’ulteriore diminuzione del prezzo del petrolio registrata tra dicembre e gennaio lascia supporre che i ricavi nel 2016 saranno ancora minori, probabilmente attorno ai 30 miliardi di dollari. 
Al deterioramento dell’economia, con la conseguente riduzione della capacità dello Stato di comprare la pace sociale, si aggiungono le incertezze sul piano politico. “Il quasi ottantenne presidente Bouteflika non compare in pubblico da molti mesi e in parecchi si chiedono se non sia già morto” afferma la nota. “Frizioni e contrasti sono ormai evidenti tra la cerchia stretta del Presidente e l’elite economico-militare algerina. L’esito di queste scaramucce non è certo. Nel frattempo i margini di manovra per il Paese si assottigliano e se non si agirà nei prossimi mesi, un mancato rialzo delle quotazioni del greggio nei prossimi anni imporrà scelte politiche drastiche” conclude la nota.

 Fonte: Agenzia Fides

Ultima modifica il Domenica, 24 Aprile 2016 20:42

Gli ultimi articoli

Conferenza Regionale e i 100 anni della presenza in Mozambico

25-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Conferenza  Regionale e i 100 anni della presenza in Mozambico

"Lo Spirito Santo è il protagonista della missione e noi, come missionari, siamo i collaboratori di Dio". Con queste parole...

Prima Giornata Mondiale dei Bambini

25-05-2024 Notizie

Prima Giornata Mondiale dei Bambini

“Ecco il faccio nuove tutte le cose” (Ap 21,5) Indetta da Papa Francesco, Roma ospita questo fine settimana, 25 e 26...

Solennità della Santissima Trinità / B - Dio uno e trino: Padre, Figlio e Spirito Santo

24-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Solennità della Santissima Trinità / B - Dio uno e trino: Padre, Figlio e Spirito Santo

Dt 4, 32-34.39-40; Sal 32; Rm 8,14-17; Mt 28,16-20 Le letture di questa Domenica dedicata alla Santissima Trinità ci immergono nella...

Annuncio storico: Allamano sarà canonizzato

23-05-2024 Notizie

Annuncio storico: Allamano sarà canonizzato

Direttamente da Bogotà, in Colombia, dove sta partecipando alla XIII Conferenza Regionale, il Superiore Generale dei Missionari della Consolata, padre...

Giuseppe Allamano sarà santo!

23-05-2024 Notizie

Giuseppe Allamano sarà santo!

Nell’udienza concessa questo giovedì 23 maggio 2024 al cardinale Marcello Semeraro, Prefetto del Dicastero delle Cause dei Santi, Papa Francesco...

Colombia: rivitalizzare la passione per la missione

22-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Colombia: rivitalizzare la passione per la missione

"Una sola comunità, una sola missione, una sola speranza" è il motto della XIII Conferenza regionale dei missionari della Consolata...

Tratta di persone: è una “pandemia globale"

22-05-2024 Notizie

Tratta di persone: è una “pandemia globale"

Assemblea Generale della Rete Internazionale contro il traffico di esseri umani Talitha Kum - sul tema: «In cammino insieme per...

Sudafrica-Eswatini: rafforzare la vita comunitaria

21-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Sudafrica-Eswatini: rafforzare la vita comunitaria

L'ottava Conferenza della Delegazione dei Missionari della Consolata in Sudafrica-Eswatini si è svolta presso il Pax Christi Centre, diocesi di...

Yanomami: Siamo ancora vivi

21-05-2024 Missione Oggi

Yanomami: Siamo ancora vivi

Dalla violenza totale alle azioni di emergenza. Durante l’incontro organizzato dal Centro Cultures and Mission (CAM) di Torino in Italia, il...

onlus

onlus