ASSUNZIONE DI MARIA SANTISSIMA

Hits: 1798 times

Speranza nostra e incoraggiamento affettuoso

 

Ap  11,19.12,1.3-6.10. La storia di Maria si vede dal Cielo. Tutto quello che è avvenuto si giustifica e comprende da questo punto di partenza.

1 Cor 15,20-27. Maria ha compiuto tutto quello che indicò il Verbo: prima di essere madre secondo la carne fu madre per ascoltare e compiere la parola di Dio.

Lc 1,39-56. Altre donne benedette come Anna, Debora, Miriam, hanno cantato le meraviglie di Dio. Maria proclama il consenso per altra grandezza: un piccolo si salva, un umile si innalza, il bisognoso è riabilitato e diventa magnifico.

 

Maria è il primo frutto della redenzione e la prima glorificata. Questa impostazione è una chiave solida per interpretare la liturgia della festa. ’’E’ la festa del suo destino di pienezza e beatitudine, della glorificazione della sua anima immacolata e del suo corpo verginale, della sua perfetta configurazione con Cristo risorto; una festa che propone alla Chiesa e alla umanità la immagine e il pegno di consolazione del compimento della speranza finale: poiché questa glorificazione piena è il destino di coloro che Cristo ha fatto fratelli assumendone in comune carne e sangue’’. (Paolo VI). Maria è stata assunta in Cielo perché è la creatura nuova che ha risposto a tutti i requisiti della nuova creazione. Lei ha detto sì al corpo di Gesù come lo voleva Dio.

Il titolo completo della festa di oggi deve includere i dettagli: in anima e corpo. La persona Maria è proclamata prima cittadina mortale del Cielo. È il primo frutto della Redenzione, la prova che una persona umana può davvero arrivare al Cielo: con la Grazia di Dio, con l’ascolto e il compimento della parola, facendo grande il Signore qui e adesso. Facciamo grande il Signore qui e adesso quando diamo territorio alla sua opera quando riceviamo i suoi doni e cresciamo: vita in abbondanza e salvezza piena..

Certamente Gesù rimane grande anche senza di noi ma è sua volontà che dipenda da noi trasmettere la sua grandezza. Se lo ritengo una fede assurda, succede il contrario, mi rimpicciolisco e tutto quello che dipende da me: famiglia e borgo, vocazione e lavoro, diventa ridotto e insignificante. Le parole di Maria nel ‘’magnificat’’ sono una enorme sfida che vale la pena meditare e riflettere in quanto convoca anche la nostra partecipazione. Dice Maria: ‘’l’anima mia magnifica il Signore’’. Rende la megalomania che offre il Signore possibile per la mia vita. Come possiamo immaginarla la megalomania? Una realtà immensa, meravigliosa che mai potrei e oserei sperare da solo. Ma se ho la grazia di Dio allora il dono della ‘’grandezza’’ arriva realmente alla mia capacità e alla vita che vivo e pratico.

 

Il prefazio del giorno è uno schema molto adeguato per presentare il mistero che si celebra. Il primo paragrafo descrive le prospettive ecclesiologiche del mistero.

Maria assunta in Cielo è figura e primizia della Chiesa: ‘’consolazione e speranza del tuo popolo, ancora pellegrino sulla terra’’. Letteralmente dice ‘’documento della speranza certa e della consolazione’’. La Assunzione di Maria è la realizzazione della utopia umana: diventare ‘’soprannaturale’’.  

 

 

 


Gli ultimi articoli

XVI Domenica del TO / B -“Venite in disparte e riposatevi un po’”

17-07-2024 Domenica Missionaria

XVI Domenica del TO / B -“Venite in disparte e riposatevi un po’”

Ger 23,1-6; Sal 22; Ef 2,13-18; Mc 6,30-34 Nel vangelo Marco ci presenta Gesù come un vero pastore il cui sguardo ...

Percorso spirituale: “Il Fondatore e l’Eucaristia”

17-07-2024 Allamano sarà Santo

Percorso spirituale: “Il Fondatore e l’Eucaristia”

In continuità con il percorso spirituale proposto dalle due Direzioni Generali IMC - MC e in preparazione alla canonizzazione del...

Missionari laici della Consolata in Venezuela

16-07-2024 Missione Oggi

Missionari laici della Consolata in Venezuela

Prima di tutto vogliamo essere grati a Dio, alla Chiesa e ai Missionari della Consolata; la gratitudine è la nostra...

Mozambico. Non è mediatica, ma è una guerra

16-07-2024 Notizie

Mozambico. Non è mediatica, ma è una guerra

Una regione del Paese africano alla mercé della guerriglia islamista C’era ottimismo a Maputo, la capitale mozambicana. La guerriglia a Cabo...

Giustizia Riparativa e la “pedagogia allamaniana”

15-07-2024 Missione Oggi

Giustizia Riparativa e la “pedagogia allamaniana”

La Corte di Giustizia dello Stato del Paraná (Brasile) ha tenuto dal 3 al 5 luglio l'incontro sulla Giustizia Riparativa...

Perù: prima assemblea dei popoli nativi

14-07-2024 Missione Oggi

Perù: prima assemblea dei popoli nativi

I rappresentanti dei popoli nativi dell'Amazzonia peruviana, insieme ai missionari, si sono riuniti nella Prima Assemblea dei Popoli Nativi, che...

Padre James Lengarin festeggia 25 anni di sacerdozio

13-07-2024 Notizie

Padre James Lengarin festeggia 25 anni di sacerdozio

La comunità di Casa Generalizia a Roma festeggerà, il 18 luglio 2024, il 25° anniversario di ordinazione sacerdotale di padre...

Nei panni di Padre Giuseppe Allamano

13-07-2024 Allamano sarà Santo

Nei panni di Padre Giuseppe Allamano

L'11 maggio 1925 padre Giuseppe Allamano scrisse una lettera ai suoi missionari che erano sparsi in diverse missioni. A quel...

Un pellegrinaggio nel cuore del Beato Giuseppe Allamano

11-07-2024 Allamano sarà Santo

Un pellegrinaggio nel cuore del Beato Giuseppe Allamano

In una edizione speciale interamente dedicata alla figura di Giuseppe Allamano, la rivista “Dimensión Misionera” curata della Regione Colombia, esplora...

onlus

onlus

consolata news 2

 

Contatto

  • Viale Mura Aurelie, 11-13, Roma, Italia
  • +39 06 393 821