Aug 23, 2017 Last Updated 3:35 PM, Aug 22, 2017

M A G N I F I C A T

Pubblicato in Preghiere Missionarie
Letto 311 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
CANTO

C.: Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

T.: Amen.

C.: Il Dio della speranza, che ci riempie di ogni gioia e pace nella fede, per la potenza dello Spirito Santo, sia con tutti voi.

T.: E con il tuo spirito.

Salmo 8  ( cori alterni)

O Signore, nostro Dio,
quanto è grande il tuo nome su tutta la terra:

sopra i cieli si innalza la tua magnificenza.

Con la bocca dei bimbi e dei lattanti
affermi la tua potenza contro i tuoi avversari,
per ridurre al silenzio nemici e ribelli.

Se guardo il tuo cielo, opera delle tue dita,
la luna e le stelle che tu hai fissate,
che cosa è l’uomo perché te ne ricordi
e il figlio dell’uomo perché te ne curi?

Eppure l’hai fatto poco meno degli angeli,
di gloria e di onore lo hai coronato:
gli hai dato potere sulle opere delle tue mani,
tutto hai posto sotto i suoi piedi;

tutti i greggi e gli armenti,
tutte le bestie della campagna;
Gli uccelli del cielo e i pesci del mare,
che percorrono le vie del mare.

O Signore, nostro Dio,
quanto è grande il tuo nome su tutta la terra.

1. L’INCONTRO

DAL VANGELO SECONDO LUCA (Lc. 1, 26-37)

In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te».

A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».

Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio».

(Si può eseguire un canone di Taizè)

 (Silenzio) 

Tutti.  O Vergine da’ presto la tua risposta.
Rispondi sollecitamente all'Angelo…
Perché tardi? Perché temi?..
Te ne supplica in pianto, Vergine pia, Adamo,
te ne supplicano i patriarchi... 
tutto il mondo è in attesa...
dalla tua bocca dipende la consolazione dei miseri,
la liberazione dei condannati...
Ecco colui al quale è volto il desiderio di tutte le genti
batte fuori alla porta...
Levati, corri, apri.       (S. Bernardo)

CANTO

2. LA SCELTA

DAL VANGELO SECONDO LUCA (Lc. 1, 38)

Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

 

Dalla Costituzione Dogmatica LUMEN GENTIUM DEL Concilio Ecumenico Vaticano II

La Chiesa contemplando la santità misteriosa della Vergine, imitandone la carità e adempiendo fedelmente la volontà del Padre, per mezzo della parola di Dio accolta con fedeltà diventa essa pure madre, poiché con la predicazione e il battesimo genera a una vita nuova e immortale i figli, concepiti ad opera dello Spirito Santo e nati da Dio. Essa pure è vergine, che custodisce integra e pura la fede data allo sposo; imitando la madre del suo Signore, con la virtù dello Spirito Santo conserva verginalmente integra la fede, salda la speranza, sincera la carità.

Tutti. L'altissimo Padre celeste,
per mezzo del santo suo angelo Gabriele,
annunciò questo Verbo del Padre,
così degno, così santo e glorioso,
nel grembo della santa e gloriosa Vergine Maria,
e dal grembo di lei ricevette
la vera carne della nostra umanità e fragilità (FF 181).

CANTO

3. LA LODE

DAL VANGELO SECONDO LUCA (Lc. 1, 46-55)

Allora Maria disse:
“L’anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva.
D’ora in poi tutte le generazioni
mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente
e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
 ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
 ha rimandato a mani vuote i ricchi.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri,
ad Abramo e alla sua discendenza,
per sempre”.

 (Si può eseguire un canone di Taizè)

(Silenzio)

Tutti. Ave, Signora, santa regina santa Madre di Dio,
Maria che sei vergine fatta Chiesa ed eletta dal santissimo Padre celeste,
che ti ha consacrata insieme col santissimo suo Figlio diletto
e con lo Spirito Santo Paraclito;
tu in cui fu ed è ogni pienezza di grazia e ogni bene.
Ave, suo palazzo, ave, suo tabernacolo, ave, sua casa.
Ave, suo vestimento, ave sua ancella, ave sua Madre (FF 259).

CANTO

Guida. Abbiamo tanti “sì” da dire nella nostra vita o forse uno solo, quello di Maria, il sì della fede. Forse ne abbiamo già detti, ma spesso li abbiamo ritirati, abbiamo avuto paura, ce ne siamo pentiti. Oggi vogliamo ridire quel sì, con la gioia di un affidamento senza pentimento al Padre, attraverso le mani di Maria. Per poter poi cantare il nostro Magnificat.

Si può proporre di riscrivere il Magnificat adattandolo alla nostra vita… il nostro magnificat (vengono consegnati dei cartoncini con l’inizio del testo del Magnificat; ciascuno aggiunga  il proprio canto di lode).

Preghiere dei fedeli.

Sac.: Rivolgiamo ora la nostra preghiera a Dio Padre Nostro perché ci aiuti ad a essere buoni cristiani e a vivere secondo il Vangelo. Preghiamo insieme e diciamo:

Per Maria donna della Speranza, ascoltaci Signore.

  1. 1.Hai affidato al Santo Padre Benedetto XVI il governo della tua Chiesa: sostieni il suo cammino perché sia sempre annunciatore instancabile della tua verità e della speranza che viene dall’incontro con te. Preghiamo.
  2. 2.Ti affidiamo il nostro Vescovo Vito e tutti i sacerdoti: loro ministero si modelli sempre più sull’immagine di Cristo tuo Figlio, Buon Pastore. Preghiamo.
  3. 3.Tu hai affidato alla tua Chiesa una Parola viva, capace di scandagliare i cuori e di cambiare la vita. Donale di annunciare a tutti la salvezza che offri, la possibilità di un’esistenza nuova. Preghiamo.
  4. 4.Tu solo vedi il desiderio autentico che anima giovani e adulti, che non sanno cercare il tuo volto. Metti accanto a loro cristiani disposti ad accompagnarli, con discrezione e con spirito fraterno. Preghiamo.
  5. 5.Tu conosci le difficoltà che incontrano coloro che si impegnano nella vita politica, sociale ed economica. Dona loro un coraggio limpido e deciso nella ricerca del bene comune. Preghiamo.
  6. 6.Tu sai quanto è dura l’esistenza di coloro che stentano a trovare un lavoro stabile, una situazione economica dignitosa per sé e per la propria famiglia. Rendi la nostra società accogliente e solidale, giusta ed equa. Preghiamo.
  7. 7.Tu conosci il cammino d’amore di fidanzati e sposi: la presenza dello Spirito Santo e dall’amore materno della Vergine Madre li faccia crescere sempre nell’amore generoso e fedele alla tua volontà. Preghiamo.
  8. 8.Tu apprezzi l’impegno di uomini e donne nella lotta contro le malattie e la miseria: sostieni la loro fatica, dona successo ai loro sforzi. Preghiamo.

Conclusione

C.: Preghiamo. Dio onnipotente e misericordioso, che provvedi a chi ti ama e sempre e dovunque sei vicino a chi ti cerca con cuore sincero; guida i passi dei tuoi figli nella tua volontà, perché, custoditi dall'ombra del tuo Santo Spirito, possano giungere alla conoscenza di te, Dio Padre, e del Signore nostro Gesù Cristo. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

C.: Il Signore sia con voi
T.: E con il tuo spirito

C.: Il Signore del cielo e della terra,
vi custodisca sempre con la sua protezione.

T.: Amen.

C.: Dio, Padre di misericordia,
che in Cristo Gesù ha riunito i figli dispersi,
vi conceda di essere in lui un cuore solo e un'anima sola.

T.: Amen.

C.: Dio, che nel suo provvidenziale disegno
attua in voi il volere e l'operare,
vi benedica e vi confermi con il suo Santo Spirito.

T.: Amen.

C.: E la benedizione di Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo, discenda su di voi e con voi rimanga sempre.

T.: Amen.

C.: La gioia del Signore sia la nostra forza. Andiamo in pace.

T.: Rendiamo grazie a Dio.

CANTO FINALE
Devi effettuare il login per inviare commenti

Recenti

VII Peregrinação Diocesana ao Santu…

22 Ago 2017 I Nostri Missionari Dicono

Africae Munus

22 Ago 2017 I Nostri Missionari Dicono

IL DISCEPOLO CHE GESÙ AMAVA

20 Ago 2017 Preghiere Missionarie

Lahore, morto ‘sotto custodia’ un d…

20 Ago 2017 Finestra sul Mondo