Jun 23, 2018 Last Updated 6:30 AM, Jun 22, 2018

Asamblea IMC: Agentes Operativos de la Misión

Letto 304 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Obiettivi e proposte per il continente da parte delle materie di missione,
sono temi importanti nell'assemblea post-capitolare IMC

 

In Spirito di riflessione di fronte alla Rivitalizzazione e alla Ristrutturazione dell'Istituto, è un segno dell'Assemblea post-capitolare che fa proposte per i missionari che agiscono nel continente americano.

Il programma che ha avuto inizio il Lunedi, 5, e corre fino a Sabato, 10, ha aperto lo spazio per l'amministratore Generale, P. Rinaldo Cogliati, che ha evidenziato la necessità di aumentare la consapevolezza delle comunità missionarie autosufficienti e ha fatto un invito a vivere la solidarietà e la comunione fraterna.

09 INMD DSC 5578

Un altro tema di riflessione è stata la formazione dei nuovi missionari presentati dal Vice Superiore Generale, P. James Lengarin, che ha mostrato una panoramica generale dei seminari e delle Comunità formative apostoliche (CAF). Il numero totale di formandi in tutto l'Istituto è di 175, di cui 35 sono novizi, la maggior parte provenienti dall'Africa.

I gruppi di lavoro si sono incontrati di nuovo per presentare proposte sugli assi trasversali (giustizia e pace, cura della creazione e dialogo interreligioso); lavorare in comunione con le Suore Missionarie della Consolata (MC) e con i Laici Missionari della Consolata (LMC). Le proposte ruotavano attorno al desiderio di migliorare il lavoro come "Famiglia Consolata". Il Consigliere Generale per l'America, P. Jaime Patias, ha invitato l'Assemblea a riflettere sul percorso dei LMC nelle circoscrizioni e nel continente.

La situazione critica in Venezuela è una preoccupazione costante nel corso dell'Assemblea. Per mostrare solidarietà, i partecipanti hanno deciso di scrivere un messaggio di vicinanza ai missionari e alle comunità in cui agiscono. Un'altra proposta era quella di creare una squadra itinerante di missionari per agire tra i migranti e rifugiati venezuelani, per lo più indiani Warao, che si trasferiscono a Pacaraima, nel nord del Brasile, a Roraima.

In uno spirito di comunione, i membri dell'assemblea hanno goduto un pomeriggio di ricreazione organizzato dai seminaristi di Filosofia e Teologia nel Barrio del Vergel. Una celebrazione eucaristica nella Parrocchia di La Consolata, prima comunità dei missionari della Consolata in Colombia (1947). '' I primi missionari che arrivarono furono italiani. Oggi l'Istituto ha cambiato volto con la presenza di missionari di molti paesi, di cui sette dall'Asia ", ha spiegato il Superiore Generale, P. Stefano Camerlengo e ha aggiunto:" Questo è un miracolo di Madre Consolata che il Beato Giuseppe Allamano ha considerato la vera fondatrice. Questa è una questione di Dio. Ecco perché continuiamo a lavorare. Per raggiungere tutti, specialmente quelli che non conoscono Gesù Cristo. Padre Allamano disse di portare la missione nella testa, nella bocca e anche nel cuore ".

 

09 INMD general

 

Galleria fotografica 4º día

Ultima modifica il Venerdì, 09 Marzo 2018 08:23
Devi effettuare il login per inviare commenti

Recenti

Familia Consolata celebra en Bogotá…

22 Giu 2018 I Nostri Missionari Dicono

Giovani e Chiesa verso il Sinodo: u…

21 Giu 2018 Finestra sul Mondo

Segretario Onu: Le migrazioni sono …

21 Giu 2018 Finestra sul Mondo

Iglesia de Colombia envía misionero…

20 Giu 2018 I Nostri Missionari Dicono

Festa della Consolata alla Casa Gen…

20 Giu 2018 I Nostri Missionari Dicono

KENYA: Consolata Missionaries hold …

19 Giu 2018 I Nostri Missionari Dicono

Usa, i vescovi preparano una letter…

18 Giu 2018 Finestra sul Mondo

Papa Francesco: “La famiglia è una …

18 Giu 2018 Finestra sul Mondo

Beata Vergine Maria Consolatrice (L…

18 Giu 2018 Preghiere Missionarie